Ragazzina con la Sindrome di Down salva la sorellina che stava annegando

Carin

La storia è stata raccontata dal Daily Mail e dall’ABC. Carin Richiardson, una ragazzina 12 anni con sindrome di Down , e le sue sorelle stavano rientrando in casa dopo aver fatto il bagno nella piscina nel cortile dell’abitazione. Tuttavia la più piccola, Jac’Lynn, 3 anni, non vista dalle sorelle, è tornata indietro, ha cercato di infilarsi nel salvagente per buttarsi di nuovo in acqua, ma non c’è riuscita ed è caduta dentro, rischiando di annegare.

A quel punto Carin ha immediatamente indossato gli occhialini da sub e si è precipitata in piscina a recuperare la sorellina, ha raccontato Tommarra, la mamma.

Loading...

Visitata in ospedale, Jac’Lynn sta bene e Carin, considerando la patologia da cui è affetta che renderebbe i suoi riflessi più lenti, è diventata un’eroina per i suoi genitori e per gli Stati Uniti.

Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).
Potrebbero interessarti anche