Reddito di cittadinanza: quando arriva la rata di Dicembre?

Data del pagamento Reddito di Cittadinanza

È ormai dicembre, ed i beneficiari del reddito di cittadinanza si chiedono quando avverrà il pagamento del mese. C’è, però, da sottolineare che chi ha diritto all’indennità di disoccupazione (Naspi), chi riceve il bonus bebè, al pari di chi riceve la pensione ed il reddito di cittadinanza non ha diritto alla tredicesima.

Tralasciando tali precisazioni, è utile comunicare che il pagamento del reddito di cittadinanza del mese di dicembre avverrà il 27. Ciò solo per chi ha presentato la domanda entro ottobre 2019. Per chi, invece, ha presentato la domanda per usufruire del RDC a novembre, non c’è una data. Sicuramente, però, il pagamento avverrà dalla seconda metà di dicembre in poi.

Cosa fare se si presenta domanda per il RDC a dicembre

Per chi, invece, presenterà la domanda questo mese, la carta verrà ricaricata a partire dal 15 gennaio del prossimo anno. La card con la mensilità già accreditata verrà quindi consegnata nel 2020 ai beneficiari presso l’ufficio postale. Infatti, è possibile recarsi nell’ufficio postale per il ritiro della propria carta solo dopo aver ricevuto una comunicazione da parte dell’INPS mediante mezzo informatico (sms o email). Inoltre potete conoscere come controllare il saldo della carta reddito di cittadinanza. .

Le richieste vengono analizzate entro il quindicesimo giorno del mese successivo rispetto a quello di presentazione della domanda (che, ricordiamo, va effettuata telematicamente sul sito preposto  oppure presso un CAF). Pertanto, entro tale giorno, verrà comunicato l’esito al richiedente. Per verificare lo stato della propria richiesta, si può utilizzare il sito dell’INPS, effettuando l’accesso attraverso codice Pin, Spid (identità digitale) o Cns (carta nazionale dei servizi).

Inoltre, per i fruitori del reddito di cittadinanza, è richiesta una ricerca attiva del lavoro, attraverso i centri per l’impiego e l’ausilio dei navigator. Già molte persone hanno trovato un impiego attraverso i patti del lavoro previsti dalla manovra.