Reggio Emilia: Funzionari Reti Educative

Il Comune di Reggio Emilia cerca n. 6 Funzionari Reti Educative. Assunzione a tempo indeterminato a partire dal 2018. Scadenza concorso 5/10/2017

Il Comune di Reggio Emilia ha indetto un concorso pubblico per la ricerca di n. 6 Funzionari Reti Educative, cat. D1.

Tre posti hanno diritto di riserva.

Le assunzioni saranno a tempo indeterminato: 3 unità nel 2018 e 3 nel 2019.

Per la partecipazione al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti generali:
  • essere cittadini italiani/cittadini di uno degli Stati Membri dell’Unione Europea/cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo di ufficio del dipendente comunale;
  • non avere condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • idoneità fisica all’impiego.
Titoli di studio richiesti:
Lauree di cui al Decreto Ministeriale 270/04 appartenenti ad una delle seguenti Classi:

L-17 “Scienze dell’Architettura”

L-19 “Scienze dell’Educazione e della Formazione”

L-24 “Scienze e Tecniche Psicologiche”

Loading...

L-40 “Sociologia”

Lauree Magistrali di cui al Decreto Ministeriale 270/04 appartenenti alle Classi:

LM-1 “Antropologia Culturale ed Etnologia”

LM-4 “Architettura e Ingegneria Edile Architettura”

LM-43 “Metodologie e Informatiche per le discipline umanistiche”

LM-47 “Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie”

LM-50 “Programmazione e Gestione dei Servizi Educativi”

LM-51 “Psicologia”

LM-57 “Scienze dell’Educazione degli adulti e della formazione continua”

LM-85 “Scienze Pedagogiche”

LM-88 “Sociologia e Ricerca Sociale”

LM-93 “Teorie e Metodologie dell’E-Learning e della Media Education”

Laurea in scienze della Formazione Primaria (v.o. non riformulata);

LM-85 bis “Laurea in Scienze della Formazione Primaria”

Per poter partecipare al concorso è necessario compilare il modulo di seguito scaricabile

La domanda dovrà pervenire entro e non oltre il 5/10/2017.

La domanda potrà essere:

  1. spedita a mezzo del servizio postale, mediante raccomandata, all’Ufficio Archivio del Comune di Reggio Emilia – Via Mazzacurati, 11 – 42122 REGGIO EMILIA
  2. consegnata direttamente presso l’Ufficio Concorsi del Servizio “Gestione e Sviluppo del Personale e Organizzazione” – Via San Pietro Martire, 3 – REGGIO EMILIA negli orari di apertura al pubblico
  3. inoltrata tramite PEC al seguente indirizzo: comune.reggioemilia@pec.municipio.re.it

Le buste contenenti le domande di ammissione devono riportare sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo l’indicazione “Contiene domanda per Concorso Pubblico 6 Funzionari Reti Educative”.

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata, a pena di esclusione dal Concorso, fotocopia in carta semplice di documento di identità in corso di validità e  ricevuta comprovante l’avvenuto versamento della tassa di Euro 10,00 (per il versamento vedere bando di concorso).

Le prove d’esame saranno le seguenti: 2 prove scritte ed 1 prova orale.

Le 2 prove scritte si terranno entrambe il giorno 14 novembre 2017, a partire dalle ore 08.30.

Per altre informazioni prendere visione del bando qui di seguito allegato

 

A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.