Registrare vocali su Twitter: ecco la novità

I vocali avranno la durata massimo di 140 secondi

registrare vocali
Photo Credits: Pixabay

Una notizia che piacerà ai possessori di iPhone, sulle ultime novità dal mondo dei “cinguettii”. Stiamo parlando della nuova funzione di Twitter, che a breve consentirà di registrare vocali. Dalle frasi brevi, ai video, alle gif e le foto: il social network fa passi avanti e si trasforma. Dopo l’ultima funzionalità “Stories”, ora sta testando anche i messaggi vocali. La sperimentazione al momento riguarda una piccola percentuale di utilizzatori Apple, ma nelle prossime settimane, si spera, anche tutti i possessori di iPhone potranno accedere a questa nuova funzionalità.

Registrare vocali su Twitter, per un “tocco più umano”

Il motivo di questa scelta, ce lo spiega direttamente Twitter sul suo blog ufficiale. “A volte 280 caratteri non sono sufficienti, e alcune sfumature della conversazione si perdono. Per questo a partire da oggi stiamo testando una nuova funzione che aggiungerà un tocco più umano al modo in cui utilizziamo Twitter: la vostra voce”. L’azienda continua, aggiungendo sottolineando l’importanza di raccontare “a voce” in un modo facilmente fruibile da tutti. “Che si tratti di raccontare il vostro incontro con le oche selvatiche nel quartiere, di un giornalista che condivide le ultime notizie o di un resoconto di prima mano di una protesta, speriamo che i tweet vocali diano la possibilità di condividere le vostre prospettive in modo semplice e rapido”, scrive Twitter.

Come si useranno i messaggi vocali

I vocali saranno pubblicati sotto forma di allegati di un tweet testuale. Per registrare un tweet vocale, basterà premere l’icona con l’onda sonora e da quel momento, si avranno 140 secondi di tempo. Se si supera la durata massima, partirà in automatico una seconda registrazione, creando così un thread. Come appariranno questi vocali? Nell’allegato audio, apparirà un’icona con la foto del profilo che fungerà da immagine statica e non cambierà in caso si aggiorni la propria foto profilo.

Per ascoltare il vocale di un altro utente, basta premere il pulsante di riproduzione. Terminato il tweet, partirà la riproduzione automatica dei successivi vocali presenti nella discussione. Mentre si ascolta un tweet vocale, questo verrà minimizzato in automatico e fissato nella parte inferiore dello schermo, per poter proseguire con l’ascolto anche mentre si eseguono altre azioni sullo smartphone. Ovviamente, la procedura è ottimizzata per i sistemi iOS, mentre ancora non sappiamo se e quando questa funzionalità sarà disponibile anche per i sistemi Android.