Roma: acceso fuori onda al campo rom di Salone

lore

Dopo essere stata contattata per prendere parte alla trasmissione Quinta Colonna, a seguito di una petizione promossa dalla Feder F.I.D.A. Onlus (Federazione Italiana Difesa Animali), della quale è Presidente, Loredana Pronio non solo non ha avuto lo spazio per poter parlare, ma è stata anche costretta a confrontarsi con una rappresentanza dei rom, che di certo non la aspettava a braccia aperte.

Il motivo del confronto nel corso della diretta sarebbe dovuto essere l’uso illegale che viene fatto degli animali all’interno dei campi rom. Qui, infatti, si passa dalla macellazione dei capi di bestiame senza la presenza di un veterinario della ASL per poi arrivare al ben più palese uso di cuccioli di cani e gatti per l’accattonaggio nelle strade cittadine, fenomeno che è a tutti gli effetti un illecito amministrativo e che, quindi, andrebbe quanto meno sanzionato e dovrebbe portare ad un sequestro degli animali coinvolti.

Loading...

quinta

Tuttavia molto spesso questo non avviene, anzi diventa anche difficile far intervenire le Forze dell’Ordine, per cui il maltrattamento viene perpetrato anche nelle vie centrali della Capitale, davanti agli occhi dei cittadini, che o fanno finta di non vedere o desistono per frustrazione…in ogni caso sono ancora una volta gli animali a pagarne le conseguenze.

Ma Loredana Pronio non ci sta, così, ancora una volta, scende in prima persona in campo, mettendoci la propria faccia, la propria energia per dire NO a tutto ciò. La possibilità di usare i mass media, Quinta Colonna, una trasmissione ormai seguita da moltissimi spettatori su una dei principali canali Mediaset rappresenta di sicuro un valido mezzo di diffusione e di condivisione, peccato solo che poi nessuno le abbia concesso uno spazio per parlare, per far sentire la sua voce…la sua e quella di tantissime persone, che ruotano intorno al mondo della tutela animale.

[youtube 8lPaqKgdvV0 nolink]

Un video, che ci ha gentilmente concesso Il Quotidiano Italiano, Edizione di Roma, girato da Flavio Di Properzio, ai quali vanno i nostri più sentiti ringraziamenti, testimoniano proprio gli attimi di tensione vissuti fuori dalla diretta tra gli abitanti del campo di Salone e la cittadinanza romana, non ultima quindi Loredana Pronio.

In un momento in cui il clima, a dispetto della stagione sul calendario, sta diventando sempre più caldo, in cui la tensione serpeggia tra i quartieri, portando con sé una scia di elettricità che difficilmente si può – e, soprattutto, si deve -ancora ignorare, Roma chiede spiegazioni, chiede legalità e chiede che ci sia giustizia.

Loredana Pronio si spinge più in là e chiede che questa giustizia, quest’attenzione, questo rispetto del diritto alla vita e alla salvaguardia della dignità vada oltre l’essere umano e abbracci anche i nostri amici a quattro zampe. L’accattonaggio è un illecito amministrativo. La macellazione senza la presenza di un veterinario della ASL è un reato.inoltre spesso i cani che provengono dai sequestri nei campi mostrano segni di violenza fisica e psicologica.

Che cosa si aspetta ancora per intervenire?

 

Potrebbero interessarti anche