Roma: un week end all’insegna del live a Sott’an Treno

dent Un programma che, passando per una delle voci chiave della tradizione musicale italiana, valica, poi, anche i confini nazionali, quello offerto ai suoi clienti da Sott’an Treno per il prossimo fine settimana. Si inizia, dunque, venerdì sera con Il Cantolibero, cover di Lucio Battisti, nata grazie alla passione del suo cantante, Roberto Pambianchi per l’artista reatino. Da settembre 200o, esordio della band al Palasport di Treviglio (BG), ad oggi questo gruppo ha calcato le scene di diverse parti del Paese, prendendo parte anche a programmi televisivi ( RAI2, Rai Internationale, Sat 200 e reti locali) e radiofonici. Venerdì dalle 22.00 sarà, dunque, possibile ascoltare la splendida voce di Roberto Pambianchi, accompagnato da Stefano Zaccagnini alle chitarre, Dino Kappa al basso, Gianni Aquilino al piano e Francesco Colagiuri alla batteria, all’interno del locale Sott’an Treno. Obbligatoria la prenotazione, per evitare di rimanere fuori dal “viaggio ferroviario”…e sarebbe un peccato, visto lo spettacolo proposto e le ottime birre, che qui si possono degustare. banda Sabato sera si replica con la buona musica. Questa volta, però, ci si sposta in Irlanda con il quartetto della Banda Connemara, sempre alle 22.00 previa prenotazione. Il gruppo, nato nel 2000, deve il suo nome all’omonima contea di Connemara in Irlanda, un angolo di mondo dove il tempo sembra si sia fermato, per cui si parla ancora la lingua gaelica e la tradizione celtica è viva, non solo nelle generazioni più anziane, ma anche in quelle giovanissime. Sarà possibile, allora, rivivere tutto,ciò e trasferirsi tra le magiche tonalità di verde irlandese, sospinti dalle note del violino di Massimo Ponti,  della chitarra e del mandolino di Jacopo Fiorio, della fisarmonica di Matteo Montaldi e delle percussioni di Paolo Murittu.   Ad accogliere i suoi clienti, nella Roma monteverdiana storica, come sempre ci sarà Fabio, che gestisce Sott’an Treno ormai da due anni e che, con il suo entusiasmo e la sua professionalità, ha ridato al locale nuova energia. Gli ingredienti ci sono davvero tutti: buona musica, ottimo cibo e compagnia sopraffina…impossibile resistere e, in ogni caso, provare per credere.

Loading...