Salone Internazionale del Mobile: evento rinviato al 2021

Dopo un rinvio da aprile a giugno salta definitivamente l'edizione 2020 del Salone del Mobile di Milano a causa dell'emergenza sanitaria per il coronavirus.

L’emergenza del Coronavirus sta facendo chiudere tutte le competizioni e tutti gli eventi a scopi precauzionali anche oltre il 3 aprile. L’evento più difficile da rinviare e su cui si è discusso ampliamento per il posticipo è stato quello delle Olimpiadi di Tokyo 2020. In questo caso, dietro c’erano motivazioni anche economiche legate alle grandi sponsorizzazioni effettuate, motivo per cui si è deciso di rimandare l’evento al 2021, mantenendo la dicitura di quest’anno.

Sul territorio nazionale, molti sono gli eventi che sarebbero iniziati a breve e avrebbero aperto numerose occasioni di promozione e valorizzazione territoriale. Un evento molto importante che purtroppo è stato anch’esso rimandato è il Salone del Mobile che si sarebbe dovuto tenere a Milano a fine aprile ed è stato invece posticipato al 13 aprile 2021. Inizialmente l’edizione era stata soltanto rimandata a giugno, non ipotizzando una diffusione così grave del Covid-19.

- Advertisement -

Salone del Mobile: la più importante manifestazione per il settore casa-arredo

Il Salone del Mobile, meglio conosciuto come il Salone Internazionale del Mobile, è la fiera più importante per gli stakeholder del settore casa-arredamento.

Nasce nel 1961 proprio a Milano su iniziativa di alcuni imprenditori nazionali di ritorno da una similare esposizione tedesca. Appena creata, gli imprenditori di settore crearono il Comitato Organizzatore del Salone del Mobile Italiano (Cosmit). Solo qualche anno dopo venne inaugurata la Fiera del Mobile alla quale parteciparono già 328 aziende e si contarono circa 12.100 visitatori.

- Advertisement -

Ogni anno, l’evento si tiene a Milano proprio durante il mese di aprile nella zona Fiera di Milano a Rho. Dal 1967 il Salone è divenuto a stampo Internazionale e si è tenuto con cadenza bimestrale.

Durante i giorni dell’evento, numerose solo le aziende di settore che si incontrano, partecipano a convegni e hanno modo di analizzare il settore e i propri competitors. I visitatori generici, invece, possono accedere alla Fiera soltanto l’ultimo giorno.

- Advertisement -

La manifestazione prevede le seguenti categorie divise nei rispettivi padiglioni:

  • Classico, mobili dal gusto antico e neoclassico;
  • Design, mobili moderni e dal design contemporaneo;
  • EuroLuce, complementi d’arredo riguardanti l’illuminazione;
  • EuroCucina, complementi d’arredo per le cucine;
  • Salone Internazionale del Bagno, complementi d’arredo per il bagno;
  • SaloneSatellite, piccoli stand dedicati ai giovani designer.

Le conseguenze economiche del rinvio del Salone del Mobile al 2021

Il Salone del Mobile ogni anno genera un indotto importante per l’economia di Milano con circa 350 milioni di euro tra strutture ricettive, commercio e trasporti; a livello nazionale invece si parla di circa 1,3 miliardi di euro.

E’ vero che le disposizioni italiane hanno previsto la chiusura di tutte le attività sino al 3 aprile, pur ipotizzando sicuramente una proroga ulteriore, ma bisogna considerare la situazione anche oltre i confini italiani. Bisogna in quest’ottica considerare la situazione negli altri stati, dove la pandemia si sta diffondendo in questi giorni. L’ipotesi iniziale di rinviare l’evento a giugno o luglio non avrebbe retto neanche queste condizioni e dunque la scelta migliore da fare è stata quella di rinviare direttamente all’anno prossimo.

Il FuoriSalone si adegua e diventa digitale

Il Fuori Salone è l’evento parallelo al Salone del Mobile che si svolge anch’esso ogni anno ad aprile e riguarda proprio il settore del disegno industriale, in particolare il settore dell’arredamento. Non è un evento fieristico in senso stretto ed è nato nei primi anni ottanta a supporto della Fiera Internazionale e ha l’obiettivo di proporre e promuovere una serie di eventi correlati.

Ebbene, il Fuorisalone ha deciso di non arrendersi e di riadeguarsi alla nuova situazione proponendo nuovi formati paralleli alla Fiera del Mobile utilizzando prettamente il canale digital. Saranno quindi offerti, tramite la piattaforma Fuorisalone.it quattro nuovi pacchetti sviluppati in partnership con il comitato Fuorisalone (composto da Brera Design District, Ventura Projects, i referenti di Zona Tortona: Tortona rocks, Tortona Design Week, BASE e Superstudio Più, i distretti di inBovisa, 5vie e Porta Venezia in design e il progetto Asia Design Milano).