Sciopero dei treni con adesione di almeno 1 su 3

Finora risulta notevole l'adesione allo sciopero dei treni che creerà disagi fino alle 21 di oggi

L’agitazione riguarda Trenitalia, Italo e Trenord. Pertanto, non è difficile intuire che quella di oggi è una giornata complicata per chi viaggia (o intendeva farlo) in treno.

Lo sciopero è iniziato alle 21 di ieri sera e terminerà alla stessa ora di oggi 24 marzo.

- Advertisement -

Al momento i feedback ricevuti dalle compagnie interessate fanno emergere un’adesione considerevole: cancellato almeno un treno ogni tre. E questo tocca orizzontalmente sia i treni regionali, gli Intercity e anche i treni ad alta velocità come le Frecce.

Gli esponenti dei sindacati a capo dell’agitazione, tra cui Cub Trasporti, Sgb e Usb, hanno fatto sapere che saranno però garantite le fasce orarie di maggiore utilizzo da parte dei pendolari: dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

- Advertisement -

I viaggiatori hanno diritto a chiedere il rimborso, totale o parziale, del prezzo del biglietto, a seconda se trattasi di corsa cancellata oppure con un determinato lasso di tempo di ritardo. Per i termini di rimborso, bisogna accedere ai portali delle rispettive compagnie ferroviarie.

Per quanto riguarda gli spostamenti di quest’oggi, per conoscere la situazione aggiornata dei treni soppressi e dell’entità dei ritardi, oppure delle variazioni di percorso, è possibile farlo rivolgendosi agli sportelli di servizio clienti presso le stazioni oppure attraverso l’app Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito trenitaliatper.it o chiamando il numero verde 800 89 20 21.