Seggiolino antiabbandono: multe, sospensione patente e info

Ecco quali sono i rischi per chi viaggia senza il dispositivo antiabbandono

Il dispositivo antiabbandono o “salvabebè” è un particolare meccanismo in grado di garantire la sicurezza degli infanti riposti sul seggiolino auto, inviando segnali al conducente del veicolo qualora dovesse allontanarsi. Tali segnali devono essere visivi ed acustici, percepibili all’interno o all’esterno della vettura ed inviati anche attraverso messaggi o telefonate.

In Italia, a causa di distrazione dei conducenti che hanno lasciato i bambini involontariamente sul seggiolino causandone la morte, è stato reso obbligatorio il dispositivo anti abbandono dal 7 novembre 2019. Il dispositivo dovrà essere utilizzato per i bimbi fino a 4 anni di età, ai sensi del codice della strada. 

- Advertisement -

Il dispositivo antiabbandono per essere ritenuto idoneo deve essere integrato nel seggiolino come dotazione del veicolo oppure indipendente sia dal sistema di seduta del bambino sia del veicolo, purchè sia in grado di attivarsi automaticamente senza altre azioni da parte del conducente. Non è necessario, pertanto, acquistare un nuovo seggiolino ma è possibile semplicemente dotarsi del dispositivo che rispetta tutte le caratteristiche.

Da quando saranno multabili i conducenti che non hanno il dispositivo a bordo del veicolo?

La disposizione entrerà in vigore il 6 marzo 2020. Pertanto, da tale giorno, non bisogna lasciarsi trovare impreparati e dotarsi del dispositivo richiesto.

- Advertisement -

Il precedente termine del 7 novembre 2019 è stato posticipato dall’articolo 52 del decreto legge 26 ottobre 2019 n.124 convertito con legge 19 novembre 2019 n.157.

Quali sono le sanzioni e le cifre da pagare in caso di multa?

Le sanzioni sono quelle previste dalla Legge 117 del primo ottobre 2018 (articolo 1), che ha modificato l’articolo 172 del codice della strada.

- Advertisement -

Si tratta di multe che variano dagli 83 ai 333 euro (che si riducono a 58 e 100 euro in caso di pagamento effettuato entro cinque giorni).

Si rischia la sospensione della patente?

Chiunque venga trovato senza dispositivo antiabbandono avrà una sottrazione di 5 punti dalla patente. Se si commettono due infrazioni in 2 anni scatta, inoltre, la sospensione della patente da 15 gg a due mesi.

Info e domande sul seggiolino anti abbandono

Se mio figlio nasce a fine luglio posso già richiedere il bonus e utilizzarlo per l’acquisto del seggiolino antiabbandono?

Non è possibile perché per fare la richiesta occorre indicare il codice fiscale del bambino. Sul sito ufficiale si può, comunque, prenotare il bonus per un bambino che nascerà entro 15 giorni senza indicare il codice fiscale, che dovrà essere inserito solo dopo.

Quanto costa un dispositivo antiabbandono?

I prezzi per i dispositivi anti abbandono variano a secondo dei modelli e del marchio. Partono dai 30 euro fino agli 80 euro.

Non riesco a trovare i negozi che accettano il bonus, come devo fare?

I negozi che aderiscono all’iniziativa sono consultabili su questa pagina ufficiale. Un consiglio è di rivolgervi a grande catene di supermercati, a sanitarie o consultare i volantini delle offerte e chiedere al negozio tramite una chiamata se accettano il bonus.

Ho già acquistato il seggiolino antiabbandono prima del 20 febbraio, posso richiedere il bonus?

Chi ha già acquisto il dispositivo prima del 20 febbraio 2020, presso qualsiasi negoziante, può chiedere il rimborso di 30 euro. La richiesta va presentata entro 60 giorni dall’attivazione della piattaforma e bisogna allegare lo scontrino o la ricevuta fiscale e una autocertificazione (su modello disponibile sul sito di registrazione) in cui indicare i dati del bambino (nome, cognome e codice fiscale) e la specifica che la spesa riguarda un dispositivo antiabbandono (questa dicitura non è necessaria se è già indicata sullo scontrino/fattura).

Entro quanto tempo riceverò il rimborso?

Il rimborso sarà accreditato entro 15 giorni dalla richiesta sul conto corrente indicato al momento della registrazione. La richiesta dovrà essere presentata non oltre 60 giorni successivi alla data di attivazione della piattaforma.

Ho acquistato il seggiolino dopo il 20 febbraio. Posso ricevere il rimborso di 30 euro?

Chi ha già fatto l’acquisto dal 7 novembre 2019 al 20 febbraio 2020 compreso, presso qualsiasi negoziante, può chiedere il rimborso di 30 euro; la richiesta può essere presentata entro 60 giorni dall’attivazione della piattaforma (cioè entro il 21 aprile 2020); occorre autocertificare i dati del bambino (nome, cognome e codice fiscale), compilando gli appositi campi a video, e allegare lo scontrino o la ricevuta fiscale

Chi ha fatto l’acquisto prima del 7 novembre 2019 oppure dopo il 20 febbraio 2020 non può chiedere il rimborso

Per avere ulteriori informazioni a chi posso rivolgermi?

Per ulteriori domande e info potete contattare la seguente email di assistenza dispositiviantiabbandono@sogei.it