Serie A sotto l’albero

babbo_natale_ama_il_calcio

Quattro squadre in 3 punti, tutte candidate alla vittoria finale, era il campionato 2002/03 e in testa c’erano le milanesi a pari punti; 13 anni dopo, in vista della pausa natalizia, la storia si ripete e noi non possiamo che esserne felici.

“Babbo Campionato” è stato buono quasi con tutti, ad esempio con gli allenatori a rischio, Garcia e Mihajlovic, ai quali ha permesso di mangiare il panettone con i propri club. La Roma dopo i disastri delle ultime settimane, batte il Genoa 2 a 0 e stende Gasperini che non se la sta passando tanto bene nemmeno lui. Il Milan invece prima va sotto a Frosinone, poi ribalta il risultato con una buona prova di carattere.

Loading...

Stesso discorso per le dirette inseguitrici dell’Inter capolista, che grazie ai propri centravanti braccano la squadra di mancini. Il solito Higuain, Kalinic che non è più una sorpresa e Mario Mandzukic tornato in versione “Super”, hanno la meglio su Atalanta, Chievo e Carpi; incontri non impossibili, ma maledettamente importanti.

Arrivati al posticipo serale Inter – Lazio, era rimasto un solo regalo da consegnare per le due pretendenti; stavolta “Babbo Campionato” premia la squadra che dei tre punti aveva più bisogno. Il regalo non è da poco, 2 a 1 a S.Siro di questi tempi è un pacco bello grosso per Pioli, confezionato da Candreva e un pessimo Felipe Melo.

La sosta non piace a nessuno, ne a Sarri e Mancini che giocherebbero anche durante le feste, ne a noi tifosi che non vediamo l’ora di ricominciare; non resta che distrarci tra un panettone e l’altro aspettando che la sosta passi in fretta.