Sgominata l’intera cupola della mafia foggiana

30 arresti, impegnati centinaia di poliziotti e carabinieri

Stamani all’alba vasta operazione della guardia di Finanza impegnati in un blitz antimafia che ha portato all’arresto 30 persone tutti uomini di spicco della mafia foggiana. Tra cui i più pericolosi boss dei clan della città, si tratta di Rocco Moretti e Roberto Sinesi (entrambi già detenuti), rispettivamente ai vertici dei clan Moretti-Pellegrino-Lanza e Sinesi-Francavilla. In manette l’intera piramide criminale, dai capi fino alla base.

L’accusa sono di associazione di stampo mafioso, tentato omicidio, estorsioni e armi. Nell’operazione impiegati circa duecento fra poliziotti e carabinieri con elicotteri e reparti speciali. Si tratta della più vasta operazione Antimafia degli ultimi anni a Foggia.

Dalle numerose intercettazioni della polizia vengono fuori vari omicidi tra cui l’agguato nel bar H24 di via San Severo dove fu ucciso il 21enne Roberto Tizzano e ferito Roberto Bruno. Dalle indagini emergono anche presunte pressioni che sarebbero state esercitate negli anni scorsi su dirigenti, ex dirigenti ed ex allenatore del Foggia Calcio per l’ingaggio di un calciatore foggiano.

Potrebbero interessarti anche