Smartphone: Come caricare correttamente la batteria

Uno dei dubbi maggiori degli utenti, riguarda il modo in cui si deve ricaricare la batteria dello smartphone appena acquistato

Sicuramente, sarà accaduto a tutti di acquistare un nuovo smartphone e di dover fare i conti con la prima ricarica della batteria. Perché, molto spesso capita che gli utenti abbiano dei dubbi su quale sia il modo corretto di effettuare la ricarica.

Più precisamente, non si vogliono commettere errori per carcare di preservare uno dei componenti più importanti del dispositivo. In quanto, caricare male la batteria potrebbe comprometterne le prestazioni nel corso del tempo.

Smartphone: Come caricare correttamente la batteria

Una volta, quando si acquistava un nuovo cellulare si raccomanda di ricaricare completamente la batteria. E, magari poteva anche capitare che venisse consigliato di effettuare dei cicli completi di carico-scarico.

Oggi, la tecnologia è andata avanti e le  batterie al litio dei moderni smartphone sono ottimizzare per poter essere scollegate, anche di frequente, dal caricatore. Questo vuol dire, che se la carica non ha raggiunto il 100% non c’è pericolo che possano verificarsi delle perdite di memoria.

Quindi, a differenza di come si faceva con i vecchi cellulari, possiamo ricaricare al meglio la batteria del nostro dispositivo anche quando:

  • Non è completamente scarica, quindi ad esempio se la percentuale è a doppia cifra
  • Lo smartphone è accesso, perché l’alimentatore fornisce la giusta energia
  • Una volta raggiunta la carica completa, non è nemmenl necessario scollegare subito il caricatore

Cosa può danneggiare la batteria

Se la procedura di ricarica, ormai non è più un problema non bisogna dimenticare che la batteria del nostro smartphone può essere danneggiata da altri fattori. Ovvero:

  • La temperatura, non va bene né l’esposizione prolungata al freddo né al caldo
  • L’acqua
  • L’umiltà
  • Un caricabatterie non originale, che a causa di una carica non ottimizzata potrebbe causare dei danni permanenti

Come abbiamo visto, al giorno d’oggi preservare lo stato di salute della batteria dello smartphone è più facile rispetto a qualche anno fa.

Infatti, il metodo di caricarica applicato sia alla  prima sia alle successive permette al componente di alimentazione di durare nel tempo.

Leggi anche Smartphone Android: Ecco perché la batteria si scarica velocemente


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbero interessarti anche