Snapdragon 865+: caratteristiche del nuovo chipset

Snapdragon 865+ aumenterà la velocità di trasferimento dati del nuovo Wi-Fi 6E.

snapdragon
PhotoCredit: Pixabay

La società statunitense di ricerca e sviluppo per le telecomunicazioni senza fili Qualcomm, ha presentato Snapdragon 865+, il nuovo chipset che sarà presente su tutti gli smartphone top di gamma. Questo circuito integrato è la versione potenziata del recente Snapdragon 865, che ha portato sul mercato di massa la possibilità di realizzare smartphone top di gamma in grado di connettersi alla rete 5G. Il nuovo SoC però, porterà anche una novità davvero esclusiva: il Wi-Fi 6E.

Caratteristiche del chipset

Lo Snapdragon 865+ possiede prestazioni superiori alla versione normale, ed è ottimale per i game phone di alta gamma. Tra le sue caratteristiche infatti possiamo notare:

  • CPU Kyro 585 con clock maggiorato del 10% (fino a 3,1 GHz, prima CPU mobile a sfondare i 3 GHz);
  • GPU Adreno 650 con clock maggiorato del 10%;
  • Integrazione con Qualcomm FastConnect 6900, che abilita il Wi-Fi 6, il Wi-Fi 6E, il Bluetooth 5.2 e nuove tecnologie audio avanzate.

L’arrivo della nuova SoC significa che, grazie all’abilitazione del Wi-Fi 6E, sarà possibile connettersi a un router domestico fino alla velocità di 3,6 GBps. Poiché le connessioni domestiche al momento utilizzano lo standard Wi-Fi 5, le bande di frequenza creano ancora qualche difficoltà: una connessione lenta ma che è abbastanza stabile anche in caso di muri che ostacolano la frequenza (2,4 GHz) e, nel caso della frequenza 5GHz, più velocità ma meno potenza sulla lunga distanza.

Il Wi-Fi 6 e l’estensione in 6E, sono state già definite lo scorso anno, ma le differenze sono sostanziali. La versione standard a 6 utilizza le frequenze da 5 GHz, il Wi-Fi 6E passerà alle frequenze a 6 GHz. Questo significa che potrà trasmettere fino a 3,6 GBps se non ci si allontana troppo dal router. Snapdragon 865+ è stato già immesso sul mercato ed è già possibile l’implementazione sugli smartphone. Infatti, sappiamo che Asus presenterà il 22 luglio il suo Rog Phone 3, ma anche Lenovo intende annunciare, nello stesso periodo, il nuovo Legion.

Cosa cambia con l’arrivo del Wi-Fi 6E

Per ora, chi non possiede in casa un router compatibile con il Wi-Fi 6E non potrà usufruire di queste nuove elevate prestazioni. Ma chi ha già la possibilità di provarlo, potrà godere di una più alta velocità di trasferimento dati, che noterà Eesempio, nella visione in streaming tramite wirless, di un film in 4K.