Stupro a Reggio Emilia: fermato un richiedente asilo

La ragazza è stata violentata la scorsa domenica, mentre faceva una passeggiata.

Fermato un uomo straniero per lo stupro di una ventenne avvenuto a Reggio Emilia, la scorsa domenica. Un uomo l’ha aggredita alle spalle, poi l’ha spinta dietro un cespuglio e ha abusato di lei. La notizia dell’arresto è stata anticipata dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con un post sulla sua pagina Facebook. “Per la sinistra la nostra linea sarebbe ‘troppo dura’. Sbagliato, inaspriremo leggi troppo deboli: VIA dall’Italia i clandestini delinquenti, VIA ogni forma di protezione a chi si macchia di questi reati schifosi!”. L’uomo, un richiedente asilo di 26 anni, era in un rifugio. L’uomo ha picchiato violentemente la ragazza e l’ha spinta dietro un cespuglio, violentandola. Il sindaco di reggio Emilia, Luca Vecchi, del Pd, ha chiesto l’espulsione del “soggetto in questione, con effetto immediato”, “qualora sussistessero i presupposti di legge”.

Loading...
Potrebbero interessarti anche