Su WhatsApp è tornata la truffa della foto profilo

Su WhatsApp, tenere come immagine profilo una propria foto può essere molto pericoloso. Infatti, è tornata alla ribalta una vecchia truffa che sottrae l'identità degli utenti

Tante volte, il web può essere un mondo davvero pieno d’insidie. E, putroppo anche utilizzare un’App come WhatsApp può diventare pericoloso. Infatti, è tornata la truffa della foto profilo.

WhatsApp: La truffa della foto profilo

È molto probabile, che molti utenti abbiamo già sentito parlare di questa truffa, in quanto non è nuova. Infatti, già in passato era stata lanciato l’allarme riguardo il furto d’identità virtuale da parte di alcuni malintenzionati.

Ovvero, la propria foto profilo viene sottratta per essere utilizzata indebitamente dai malfattori per chiedere soldi ad amici e parenti.

Il modus operandi per attuare questa truffa, è tanto semplice quanto ingenioso. Infatti, subito dopo aver rubato la foto spacciandosi per noi i malviventi :

  • Creeranno un nuovo profilo WhatsApp, utilizzando un numero di telefono che non è il nostro
  • Conterranno i nostri amici e/o parenti con un messaggio
  • Spiegheranno perché si sta scrivendo da un numero diverso
  • Racconteranno che dopo aver subito un furto in vacanza non si ha più denaro, quindi non è possibile rientrare e chiederanno qualche decina di euro in prestito

A questo punto, una volta ottenuti i soldi (che sarà richiesto di versare tramite PayPal) l’account falso verrà cancellato. In questo modo, i malintenzionati non solo scapperanno con il malloppo ma saranno anche irrintracciabili.

Cosa fare per riuscire a difendersi

Il primo consiglio, ovviamente è per gli utenti. Che devono evitare di utilizzare come immagine di profilo WhatsApp una propria foto, scegliendone una che ritrae un soggetto di fantasia.

Secondariamente, qualora si verificasse un caso come quello descritto sopra, la persona contattata può fare una semplice verifica. Ovvero, provare a mandare un messaggio al vecchio numero.

E, se effettivamente risultasse che quella persona non ha cambiato numero e tanto meno è rimasta senza soldi, procedere immediatamente con una denuncia per furto d’identità presso le autorità competenti.

Leggi anche WhatsApp: Come mettere la password di sicurezza


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbero interessarti anche