Superbonus 110%: a chi spetta la parcella del tecnico?

L'Agenzia delle Entrate chiarisce un punto fondamentale

Arrivano ulteriori precisazioni riguardanti il bonus 110%: nel dettaglio, viene specificato che le prestazioni effettuate dal tecnico in modo preventivo ( gli studi di fattibilità, l’analisi preventiva di costi e benefici, i sopralluoghi) sono a carico di chi intende effettuare i lavori, se essi non vengono più eseguiti.

La normativa che disciplina ecobonus e sismabonus potenziati, ha sottolineato che è possibile usufruire dell’incentivo al 110% non solo per i lavori di riqualificazione energetica o riduzione di rischio sismico, ma anche per la parcella del tecnico dovuta agli studi di fattibilità ed analisi preventiva di costi e benefici. Infatti, queste due operazioni preliminari, servono obbligatoriamente dato che il requisito minimo per la fruizione dell’incentivo è il miglioramento di almeno due classi energetiche (o il raggiungimento della classe più alta ottenibile).

- Advertisement -

Chiarimenti normativi

Se, però, l’analisi preventiva e gli studi di fattibilità non consentono di dare inizio ai lavori, gli oneri contributivi rimangono interamente a carico del contribuente. Infatti, come stabilito dal decreto Rilancio (articolo 119, comma 15): “Rientrano tra le spese detraibili per gli interventi di cui al presente articolo quelle sostenute per il rilascio delle attestazioni e delle asseverazioni di cui ai commi 3 e 13 e del visto di conformità di cui al comma 11”

Ed ulteriori precisazioni sono pervenute dall’Agenzia delle Entrate, che sottolinea la possibilità di usufruire del bonus: anche per talune spese sostenute in relazione agli interventi che beneficiano del superbonus a condizione, tuttavia, che l’intervento a cui si riferiscono sia effettivamente realizzato. Si tratta, in particolare: delle spese sostenute per l’acquisto dei materiali, la progettazione e le altre spese professionali connesse, comunque richieste dal tipo di lavori (ad esempio, l’effettuazione di perizie e sopralluoghi, le spese preliminari di progettazione e ispezione e prospezione).”

- Advertisement -

Leggi anche: Superbonus 110%, i documenti necessari da portare in comune