Tassi di vaccinazione in Italia: maglia nera alla Sicilia

La Sicilia regione con meno vaccinati in assoluto. Intanto, inversione di tendenza nelle fasce d'età: più vaccinati tra under 30

Inversione di tendenza nelle vaccinazioni: se una volta erano gli adulti a dare l’esempio, ora è esattamente il contrario. Le età comprese tra i 12 ed i 20 anni presentano una crescita elevata di vaccinati, che supera le percentuali di copertura delle fasce anagrafiche 30-39 anni e 40-49 anni.

Mentre gli over 80 sono quasi completamente vaccinati in Italia, è la fascia 50-59 anni che è coperta “solo” al 76,6%. Sono poi 4.4 milioni le persone non ancora vaccinate.

- Advertisement -

Oltretutto, trattandosi di una media nazionale, ciò significa che alcune regioni hanno un tasso di vaccinazione ancora più basso. Ad esempio, la Sicilia ha la “maglia nera”, essendo la regione con il tasso di vaccinazione più basso in assoluto, e con ben il 18,6% di popolazione scoperta. Meglio la Puglia, con un tasso di persone non vaccinate che si assesta al 7,6%.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.