Tim: Ricarica+ è stata segnalata all’Antitrust dall’UNC

Tim potrebbe aver ripristinato i costi di ricarica. L'indignazione dell'Unione Nazionale dei Consumatori e la segnalazione all'Antitrust

Le associazioni dei consumatori, ultimamente stanno muovendo parecchie rimostranze nei confronti di Tim. Le motivazioni sono da ricercare nel sistema Ricarica+, su cui l’UNC (Unione Nazionale Consumatori) ha chiesto all’Antitrust di indagare.

In cosa consiste il sistema Ricarica+

Da quest’anno la Tim ha inserito il nuovo sistema Ricarica+, che consente di avere con un taglio di ricarica da 5 euro un traffico di 4. Oppure, con un taglio da 10 euro un traffico di 9, mentre non è più disponibile il taglio da 12 euro.

In sostanza, si tratta di una ricarica che prevede la decurtazione del valore per partecipare ai concorsi dell’operatore. Per i tagli da 10 euro  Ricarica+ può essere effettuata in tutti i negozi abilitati, mentre per i tagli da 5 euro basta utilizzare tutti i canali di vendita.

Inoltre, per chi non volesse la decurtazione del valore, Ricarica+ è anche disponibile sul sito ufficiale della Tim o sull App MyTim.

Tim: La segnalazione dell’UNC all’Antitrust

Da quanto si è potuto apprendere, Tim non ha informato i suoi clienti che utilizzare Ricarica+ nei negozi fisici comportava la decurtazione del credito. E questo, ha portato l’UNC ha segnalare tutto all’Antitrust.

Un comportamento questo, che l’UNC ha trovato davvero scorretto, infatti ha accusato Tim di non essere stata trasparente con i clienti. Per poi commentare il fatto con le seguenti parole:

Dopo dodici anni dall’abolizione dei costi di ricarica, alcuni consumatori denunciano Tim di averli ripristinati“.

Quindi, sembrerebbere che Tim abbia rimesso i costi i ricarica, andando così ad annullare la maggiore conquista ottenuta dai consumatori. Appresa la notizia il Presidente dell’UNC, Massimo Dona, ha voluto dire cosa ne pensa:

Una vera indecenza

Poi, sperando che l’operatore non abbia davvero preso una decisione così scellerata, ha depositato una segnalazione all’Antitrust. In questo modo, dopo un’indagine approfondita si potrà sapere se i diritti dei consumatori sono stati calpestati.

Leggi anche La Tim lancia una nuova offera low cost che distrugge Iliad


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbero interessarti anche