Torna la quattordicesima, a luglio aumento dell’assegno di pensione

A luglio è previsto un'aumento dell'assegno della pensione fino a 655,00 euro, vediamo a chi spetta e come si calcola l'importo

Photo Credit: Pixabay

Ritorno alla normalità. A luglio come da consueto ritorna la quattordicesima sulle pensioni con un aumento dell’importo. Il prossimo mese il pagamento sarà atteso da circa 3,5 milioni di pensionati che grazie alla quattordicesima percepiranno un assegno fino a un massimo di 655,00 euro.

Pensioni: ritorna la quattordicesima

A stabilire il pagamento della quattordicesima è l’articolo 5 del decreto legge del 2007 in particolare come calcolare l’importo e quali sono i requisiti per poter usufruire dell’assegno. Ecco quali sono i parametri su cui si basa l’aumento della pensione:

  • reddito del pensionato;
  • anni di contributi;
  • cassa previdenziale di appartenenza;

Come specificato prima, la quattordicesima ha un importo che può variare tra i 366,00 euro ai 655,00 euro ma vediamo nel dettaglio quali sono le regole.

Pensioni di luglio più alto a chi spetta?

Vediamo le categorie dei lavoratori che possono usufruire dell’assegno più alto:

  • Lavoratori dipendenti;
  • gestioni speciali dei lavoratori autonomi;
  • gestione separata;
  • forme sostitutive della gestione separata, purché comunque gestite dall’INPS;
  • Fondo Clero

Oltre alle categorie sopra elencate l’assegno della quattordicesima spetta anche  ai titolari di assegno ordinario di invalidità, della pensione di inabilità e della pensione ai superstiti. Per poter beneficiare dell’assegno inoltre bisogna avere un’età pari a 64 anni. Nel 2020 l’assegno della pensione ha subito delle variazioni coloro che non superano per due volte il reddito del trattamento minimo previsto nel fondo pensione lavoratori dipendenti possono percepire la quattordicesima o se superi di poco la soglia possono perecpire una quattordicesima minore.

Il valore del trattamento minimo è di 515,07 euro, per un importo annuo pari a 6.695.91€. Quindi per avere diritto alla quattordicesima in totale non si può superare la soglia di 13.391,82€.

Per capire meglio il funzionamento ecco una abella riassuntiva:

RedditoContributiImporto quattordicesima
Fino a 10.043,00€Fino a 15 anni437,00€
Fino a 10.043,00€Dai 15 ai 25 anni546,00€
Fino a 10.043,00€Oltre i 25 anni655,00€
Dai 10.043,01€ a 13.391,82€Fino a 15 anni336,00€
Dai 10.043,01€ a 13.391,82€Dai 15 ai 25 anni420,00€
Dai 10.043,01€ a 13.391,82€Oltre i 25 anni504,00€

Ora passiamo agli importi per gli iscritti della gestioni previdenziali dei lavoratori autonomi che variano con gli anni:

RedditoContributiImporto quattordicesima
Fino a 10.043,00€Fino a 18 anni437,00€
Fino a 10.043,00€Dai 18 ai 28 anni546,00€
Fino a 10.043,00€Oltre i 28 anni655,00€
Dai 10.043,01€ a 13.391,82€Fino a 18 anni336,00€
Dai 10.043,01€ a 13.391,82€Dai 18 ai 28 anni420,00€
Dai 10.043,01€ a 13.391,82€Oltre i 28 anni504,00€