Triplicato il periodo di prova per l’utilizzo di Spotify Premium

Il servizio di musica in streaming Spotify Premium, ha triplica il periodo di prova gratuita senza aumentare il costo dell'abbonamento

In risposta all’Apple Music, Spotify ha deciso che il periodo di prova gratuito per il servizio Premium sarà triplicato. Questo vuol dire, che per provare il servizio di musica in streaming non si avranno più a disposizione 30 giorni ma tre mesi.

Spotify Premium: Perché è stato allungato il periodo di prova

Apple Music e Spotify, si contengono il dominio per il mercato dello streaming musicale e, per cercare di imporsi maggiormente quest’ultimo ha deciso di triplicare il periodo di prova gratuita.

Infatti, già precedentemente Spotify offriva a tutti gli utenti la possibilità di poter usufruire, gratis, dei servizi Premium. Ovviamente, allo scadere dei 30 giorni, lo scopo era quello di convincere l’utente a  sottoscrivere l’abbonamento.

Quindi, la decisione di prolungare la prova fino a tre mesi è stata presa perché uno era considerato insufficiente. In questo modo, si vuole concedere al potenziale nuovo utente più tempo per usufruire del servizio. E, di conseguenza persuderlo ad abbonarsi più facilmente.

Inoltre, gli sviluppatori di Spotify hanno anche dichiarato che questa proroga è definitiva. Ovvero, non avrà nessuna scadenza nel breve o nel lungo periodo. Questo vuol dire che chiunque deciderà di provare la versione Premium, da adesso in poi avrà a disposizione i già citati tre mesi.

Una strategia sempre più efficace

Nell’ultimo anno, Spotify ha portato avanti una strategia che nel tempo si è rivelata molto più che efficace. Infatti, decidere di:

  • Introdurre funzionalità e servizi utilizzabili nello stesso profilo Family
  • Contrastare con fermezza e severità le pratiche di condivisione impropria dell’account Family

Hanno dato il loro frutti, portando a raggiungere nel solo nel mese  di Luglio ben 108 milioni di utenti paganti. Superando, in questo modo di parecchie lunghezze Apple Music che ha registrato solo 60 milioni di abbonanati.

Inoltre, il fatto che anche quest’ultima strategia si rivelerà vincente consiste nel fatto che il costo dell’abbonamento Spotify non cambierà, restando sempre a 9,99 euro al mese.

Leggi anche Google Chrome: È in arrivo il pulsante Play all’interno del browser


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbero interessarti anche