Uccide moglie e figlia di 15 anni, poi si suicida

L'uomo, con problemi psichiatrici, ha compiuto il folle gesto e poi ha chiamato il 118 : "Adesso vado a suicidarmi"

Sarebbero di natura economica le motivazioni che hanno portato Salvatore Staltari, 70enne, a uccidere moglie e figlia, rispettivamente di 41 e 15 anni, per poi togliersi la vita.

La crisi di coppia, i soldi che non bastavano, una vita modesta e i problemi psichiatrici, così Staltari ha deciso di cancellare un’intera famiglia.

- Advertisement -

I carabinieri del nucleo investigativo di Milano hanno ritrovato i tre cadaveri nell’appartamento di via Binaschina dove la famiglia abitava, in una frazione di poche anime poco fuori Milano. I corpi senza vita sul letto, sul tavolo della cucina un messaggio scritto a mano: «Io e mia moglie litighiamo sempre, sono stufo di lei – si sfoga l’uomo -. Mia figlia però è troppo giovane per restare da sola».

I vicini definiscono Staltari come un “uomo particolare”, sono stati loro a lanciare l’allarme dopo aver sentito gli spari subito dopo pranzo.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.