Uomini e Donne, come funziona il programma di Maria de Filippi

uominiedonnelogo_thumb400x275Uomini e Donne è stato battezzata come la versione 2.0 del popolare per via del suo meccanismo di base, e cioè quello di formare delle coppie tra perfetti sconosciuti. In siffatto contesto Uomini e Donne fa molto di più dato che inserisce nel format del dating elementi legati all’intrattenimento televisivo derivanti dal confronto ed elementi connessi al reality per la sovraesposizione dei suoi partecipanti che diventano popolari nell’immediato.

Se nel Gioco delle Coppie i partecipanti dovevano scegliere il proprio partner basandosi unicamente sulla voce e sulle risposte dei concorrenti, in Uomini e Donne non c’è alcuna barriera ma un salotto nel quale il tronista di turno si confronta apertamente con le sue corteggiatrici, esaminandole in base al loro comportamento rispetto alle sue decisioni. In Uomini e Donne il tronista ha la possibilità di portare in esterna le corteggiatrici che preferisce nelle quali approfondire la conoscenza che spesso si conclude con tenere effusioni e abbracci appassionanti che fanno ingelosire le altre partecipanti che guardano il video in studio. Infatti una delle forze del programma è il confronto spesso acceso tra le corteggiatrici o i corteggiatori in merito alle scelte dei protagonisti.

In questo senso agiscono i due opinionisti ( i più famosi Gianni Sperti e Tina Cipollari) che hanno il compito di commentare l’atteggiamento dei partecipanti, esprimendo il loro punto di vista che in realtà è una proiezione di quello che pensano gli autori del programma pur restando “fuori” dai giochi. In particolare la Cipollari è stata spesso accusata di essere fin troppo esagerata nelle sue affermazioni, innescando una serie di polemiche e discussioni con altre partecipanti come Gemma Galgani. Uomini e Donne ha due versioni: quella del Trono Classico a cui partecipano ragazze e ragazzi di un’età tra i 20 e i 30 anni e il Trono Over dai 35 anni in su. Per quest’anno è stata annunciata anche una versione gay per le persone dello stesso sesso.

Loading...