Uomini e Donne, Desdemona: “Non querelo Maria, ma…”

Uomini e Donne, Desdemona: "Non querelo Maria, ma..." Le dichiarazioni dell'es dama dopo essere stata mandata via

L’ex dama Desdemona Balzano ha deciso di non querelare Maria de Filippi e la sua casa di produzione per il trattamento subito nel programma. La donna è stata invitata dalla conduttrice a lasciare il format dopo che Armando Incarnato l’ha smascherata.

Il cavaliere ha infatti dimostrato con degli audio, ascoltati solo da Gianni Sperti, che Desdemona si era accordata con il manager per sfruttare a suo favore la popolarità conseguita dalla presenza nel programma. Dopo qualche tentativo di difesa, Maria ha chiesto a Desdemona d’andare via. La dama ha minacciato azioni legali e querele che non hanno di certo spaventato la signora De Filippi.

- Advertisement -

A distanza di qualche settimana l’ex dama ha deciso di dare la sua versione dei fatti e ha approfittato delle pagine di Fanpage per chiarire la sua posizione e rivelare come sono andate veramente le cose. Intanto Desdemona ha deciso di non agire legalmente contro Maria e il programma, ha poi aggiunto: “Ero frastornata, non capivo cosa stesse accadendo. Ho capito solo che c’erano dei miei audio che non ho dato il consenso affinché fossero riprodotti perché non sapevo di cosa si trattasse. Se Maria De Filippi ha ritenuto che non dovessi stare in studio, va bene. La rispetto, e infatti non l’ho querelata. Non ho querelato nemmeno la redazione e la Fascino. Rispetto agli audio, si tratta dello stralcio di una telefonata privata fatta con Alessandro Schiavone che è stata registrata.”

Desdemona: “Ho querelato Gianni e Armando”

Desdemona ha poi precisato d’aver deciso di querelare Gianni Sperti, Schiavone e Armando e questo perchè sono stati diffusi gli audio prima che lei gli ascoltasse. La donna ha specificato di non aver dato il consenso alla condivisione in studio in quanto non era a conoscenza del contenuto di quelle note:

- Advertisement -

Non avevo acconsentito al fatto che Gianni Sperti ascoltasse quell’audio. Ho detto “no” tre volte perché volevo ascoltarli prima di decidere se farli ascoltare a terzi. Il contenuto di quell’audio, sebbene non riprodotto pubblicamente, è stato diffuso quando Gianni Sperti ha raccontato e commentato quello che aveva sentito. L’ho querelato insieme ad Alessandro Schiavone e Armando Incarnato.” L’ex dama sostiene inoltre che alcune dichiarazioni sono state manipolate e falsificate: “Prendere 5 frasi di una conversazione che dura un’ora equivale a decontestualizzarla. Non puoi prenderne uno stralcio e interpretarlo affinché il significato cambi.


Fabri Fibra: online il video ufficiale, Una fotografia neorealista del nostro...

E' online  sul canale YouTube di FABRI FIBRA (https://youtu.be/n3CEdEGrTug) il cortometraggio ufficiale di “IN ITALIA 2024” (https://epic.lnk.to/initalia2024 Epic Records Italy/Sony Music Italia), la nuova versione...