Usa assorbenti interni e perde una gamba

lauren wasserLa modella americana Lauren Wasser è stata colpita da una grave malattia causata dall’uso di tamponi vaginali interni: ha rischiato la vita e per questo le hanno dovuto amputare una gamba. I fatti risalgono al 2012 quando la modella si è sentita male e portata d’urgenza in ospedale è stato verificato che era stata vittima della sindrome da shock tossico causato dal tampone. I medici le hanno indotto il coma per salvarle la vita, dal momento che i suoi organi avevano smesso di funzionare e, per una delle due gambe, ormai già in cancrena avanzata, non c’è stato altro da fare che amputarla. La sindrome da shock tossico colpisce una persona su cento mila, per questo non è considerata come un effetto collaterale rilevante per i produttori di tamponi interni, ma le sue conseguenze sono devastanti quando insorge. La vita della modella è stata stravolta da questa malattia improvvisa ed adesso Lauren Wasser sta portando avanti una causa contro l’azienda produttrice affinchè ci sia più informazione sui rischi collegati all’uso di questo tipo di assorbenti e per far si che vengano utilizzati solo materiali naturali. Questa andrà ad aggiungersi alla già nota polemica sull’utilizzo di materiali potenzialmente cancerogeni nel trattamento di sbiancamento per gli assorbenti interni che causano anche un maggior sanguinamento. In ogni caso, prima di utilizzarli, a qualsiasi marca si fa affidamento, consiglio di leggere attentamente le scritte minuscole riportate nel foglietto illustrativo e di non dare mai per scontato che nelle basse percentuali di rischio, non possa mai rientrare nessuno. La sindrome da shock tossico porta alla morte, Lauren Wasser ha avuto la fortuna di essere stata ripresa in tempo e nonostante questo la sua vita ne è rimasta stravolta.

Loading...
Potrebbero interessarti anche