Venezia, strage di libri: la libreria Acqua Alta allagata

Tantissimi i libri persi e numerosi i danni, veneti pronti a ripartire

Venezia, strage di libri: la libreria Acqua Alta allagata

Dopo il maltempo degli ultimi giorni che ha colpito tutta l’Italia, a risentirne maggiormente sono state Venezia e Matera. In entrambi i comuni la pioggia incessante ha causato danni e ha portato numerosi problemi ai cittadini e a molti negozi ed edifici, sommersi dall’acqua. Nella città veneta una grande “strage” di libri ha colpito la libreria Acqua Alta, completamente allagata che ha così perso numerosi testi.

Libreria Acqua Alta Venezia: tanti titoli perduti

La libreria Acqua Alta si può di certo considerare una delle librerie più belle e caratteristiche del mondo, viste le particolarità al suo interno. In più Venezia, fin dal principio, si è sempre distinta come il centro per l’editoria e le pubblicazioni, città importantissima (ai tempi) non solo per l’Italia, ma per tutta l’Europa.

La libreria Acqua Alta, pertanto, rappresenta un simbolo della città veneta che, a causa di questo incredibile maltempo (che ha colpito numerosi edifici e causati svariati danni), perde così parte del suo fascino, gran parte della sua ricchezza.

Infatti la pioggia di questi ultimi giorni ha causato la disfatta di numerosi libri. In modo approssimativo, si contano circa 150mila euro di libri persi, che però sia i proprietari che i tanti accorsi in aiuto, riutilizzeranno per rinforzare o tutelare gli altri bagnati ma ancora salvabili. Così si danno coraggio i titolari e i cittadini, pronti a ripartire.

Acqua Alta: tra le 10 librerie più belle al Mondo

C’è tanta speranza nel cuore dei cittadini veneti, che vogliono provare a ricominciare e a superare il difficile momento dopo che la pioggia degli ultimi giorni ha causato numerosi danni.

Come visto, anche la famosa libreria Acqua Alta, tra le prime 10 librerie più belle al Mondo, è stata colpita da questa ondata ma, grazie all’amore per i libri e ai tanti aiuti ricevuti in questi giorni, i proprietari sono pronti a ripartire, sebbene i danni non siano pochi.

Questo piccolo gioiello è raggiungibile a piedi e si trova in un vicolo poco affollato vicino a Piazza San Marco e che si affaccia su uno dei numerosi canali che caratterizzano la città. Si tratta di un luogo splendido che ha, come più grande particolarità, la presenza, al di là delle normali mensole o degli scaffali contenenti i libri, di gondole, canoe, vasche e anche barchette. Questi elementi non rendono soltanto speciale l’ambiente, ma sono anche utili per preservare i numerosi libri proprio dall’acqua.

Bisogna dunque provare a rimettere in piedi al meglio quella che è, a tutti gli effetti, una libreria meravigliosa e ricca di storia e amore.