Via Col Vento: Francamente me ne infischio

download_800x600 (1)

Francamente me ne infischio. Una frase in Via col Vento entrata nella storia e che ha consegnato Clark Gable alla leggenda.

Diciamoci la verità, in molti di quel capolavoro ricordano soprattutto la scena finale in cui un esasperato Rhett interrompe i rapporti con un’infantile Rossella che capisce l’importanza del rapporto con l’uomo quando sta per perderlo.

Loading...

Il tutto a causa del fatto aver sbavato per anni per quell’adorabile carogna di Ashley che ha saputo tenerla sempre al guinzaglio senza mai sbilanciarsi troppo accusandola, a volte, di aver travisato le sue intenzioni. Insomma, “qualità” che alcuni sicuramente avranno già ritrovato in altre persone nel corso della vita affettiva.

Qual era la frase originale di Via col vento?

La frase in lingua originale, per gli anni Trenta, era davvero sconveniente e a rischio censura:”Frankly, my dear, I don’t give a damn”. Noi l’abbiamo tradotto con francamente me ne infischio, evitando il problema ma lespressione originale può essere intesa volgarmente.

Al giorno d’oggi, non sarebbe niente di che dato che siamo abituati a sentire cose ben più pesanti ma stiamo parlando degli anni Trenta. In quegli anni una frase del genere era un vero scandalo e si rischiava di finire sotto la mannaia della Censura.

Per questo il produttore e lo story editor chiesero agli sceneggiatori di provare a scrivere una frase di altrettanto effetto ma senza alcun rischio di censura. Sapendo come è andata a finire, credo proprio che non l’abbiano trovata.

Un esclusivo documento esposto in una mostra dal Ramson Center dell’Università di Texas raccoglie tutte le possibili alternative elaborate dagli stessi. Ve ne riporto qualcuna:

 

–          Francamente non mi può interessare di meno

 

–          Non mi importa

 

–          Sono completamente indifferente

 

–          Vai al diavolo

 

–          Mi ritiro dalla battaglia

 

Come si può comprendere, si tratta di frasi dal significato più o meno uguale ma che non hanno lo stesso impatto emotivo. Nell’arte come nella vita, ci sono cose che sono perfette dal primo minuto e che non possono essere sostituite. Si tratta di quegli istanti che costituiscono la ciliegina sulla torta, attimi imprescindibili che consegnano il libro, il film o il ricordo all’eternità.

Anche se ormai il grande Gable ci ha lasciato da molti anni, per generazioni sarà ricordato come Rhett Butler, l’uomo della frase ad effetto consegnando Via col Vento, personaggio e attore all’immortalità.

Senza questa battuta, Via col Vento sarebbe stato un film diverso e, forse, meno apprezzato.

Per fortuna non lo sapremo mai perché infischiandosene della Censura si ebbe il coraggio di lasciare la scena così come era.

Francamente, cari appassionati di cinema, a volte infischiarsene con coraggio fa bene.

 

 

Potrebbero interessarti anche