Vocali su WhatsApp: ora si ascoltano anche dalle notifiche

La novità è già disponibile per alcuni iPhone e smartphone Android

WhatsApp videochiamate gruppo
Photocredit: Pixabay

Succede a tutti di leggere la notifica di un vocale su WhatsApp e rimandare l’ascolto quando si è meno impegnati o nel “mood” giusto. Spesso molte persone si sentono quasi “costrette” a rispondere subito ai vocali, una volta visualizzati. E quando invece preferiamo aspettare un momento più opportuno per noi, l’altra persona fa mille congetture sul perché abbiamo visualizzato senza ascoltare e rispondere.

D’ora in poi “l’incubo” (si fa per dire), finirà. Infatti, i vocali su WhatsApp potranno essere ascoltati dalle notifiche che compaiono sul display. Già in precedenza l’app aveva offerto la possibilità di rispondere in maniera rapida direttamente dalla notifica a tendina sullo schermo del telefono, senza dover entrare obbligatoriamente nella chat, ma questa novità è decisamente più pratica e comoda. Vediamo di cosa si tratta.

Come funziona il nuovo aggiornamento

Gli audio sono ormai la forma più diffusa per comunicare in modo più rapido ed efficace, senza i classici “refusi” e fraintendimenti. Inoltre, è i vocali su WhatsApp sono molto più comodi, soprattutto mentre si vuole rispondere ad un messaggio mentre si cammina. Molte persone infatti, soprattutto i più giovani, tendono a preferire le così dette “interazioni voice first”. L’app di messaggistica più utilizzata al mondo da ora in poi, con un nuovo aggiornamento, darà la possibilità di tutelare la privacy dell’utente, nonché le sue preferenze di risposta, permettendo di premere il tasto “play” per ascoltare una nota vocale, direttamente dalla notifica che compare sul display dello smartphone, in modo che il mittente non veda la spunta blu, ovvero la conferma della lettura. In questo modo, chi riceve un messaggio vocale può sentirsi libero di ascoltarlo e rispondere quando preferisce.

L’aggiornamento è già attivo per gli iPhone (con versioni aggiornate di iOS) e per alcuni smartphone Android più recenti. Nelle prossime settimane, la novità sarà estesa a un maggior numero di utenti.