Vodafone: Sono disponibili i moduli per il rimborso per la fatturazione a 28 giorni

La Corte Costituzionald ha depositato la sentenza di condanna e la Vodafone si è adeguata subito

Vodafone: Sono disponibili i moduli per il rimborso per la fatturazione a 28 giorni

Dopo la sentenza di condanna emessa dal Consiglio di Stato, la Vodafone ha preparato i moduli per il rimborso per la fatturazione a 28 giorni. Ovviamente, avranno diritto a presentare la richiesta solo i clienti che non hanno accettato le misure compensative.

Vodafone: Come richiedere il modulo per avere il rimborso

Il Consiglio di Stato, ha depositato la sentenza e la Vodafone ha deciso di adeguarsi in tempi molto celeri. Infatti, finalmente tutti i clienti insoddisfatti per le tariffe a 28 giorni che hanno rifiutato i bonus offerti dall’operatore possono ottenere il rimborso.

Per fare la richiesta, l’utente dovrà andare sul sito ufficiale della Vodafone dove troverà un avviso che lo reinderizzerà alla pagina dell’apposito modulo. A questo punto, dopo aver effettuato la compilazione dello stesso il cliente avrà diritto al risarcimento per i giorni erosi.

Come si compila il modulo del rimborso

Come abbiamo già detto sopra, i clienti che hanno diritto al rimborso devono compilare il modulo che Vodafone a messo a disposizione. Ovviamente, questa procedura per essere fatta in modo corretto deve contenere:

  • Nome e cognome del richiedente
  • Il numero di rete fissa che era legato alla rimodulazione della tariffa a 28 giorni
  • Il codice cliente (che si può trovare tranquillamente sulle fatture)
  • Un numero di telefono e un indirizzo email (questo perché un adetto di Vodafone possa contattare il cliente)

In questo modo, la richiesta di rimborso è stata compilata in modo adeguato ma non è ancora diventata effettiva perché manca ancora un passaggio. Niente paura non è nulla di complicato anzi, basterà semplicemente premere il tasto invio e Vodafone sarà autorizzata a contattare il cliente.

Invece per i clienti che hanno accettato le misure compensative, Vodafone ha previsto un rimborso che consiste in voucher oppure promozioni sulla scheda SIM. Quindi, questo vuol dire che per questi utenti il diritto di vedersi restituire i giorni erosi di fatto è decaduto.

Leggi anche I gestori telefonici devono rimborsare i clienti per le tariffe a 28 giorni


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Iweblab