Whitney Houston. Il ricordo a due anni dalla scomparsa

566886_356x237_000

Era l’11 febbraio 2012 quando la notizia shoccante della morte di Whitney Houston fece il giro del mondo. Cantante, attrice e da adolescente persino modella, la Houston è stata una stella a 360 gradi che ha dominato non solo le classifiche musicali, ma anche quelle al box office con alcuni film indimenticabili tra i quali Guardia del Corpo accanto a Kevin Costner e Uno Sguardo dal Cielo con Denzel Washington.

Fra le voci più potenti e intense del panorama musicale, durante la sua carriera Whitney ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo ed è persino entrata a far parte del Guinness dei Primati per il maggior numero di premi vinti  (oltre 400!), fra cui 2 Emmy Awards e ben 6 Grammy Awards.

Loading...

La sua vita è stata costellata di grandi successi, ma anche di problemi di dipendenza da alcol e droga contro i quali  ha lottato per anni. Più volte Whitney ha cercato di riprendere in mano la sua vita e la sua carriera, finendo però sempre risucchiata dal vortice della tossicodipendenza.

E poi il drammatico epilogo. E poi quell’11 febbraio di due anni fa, giorno in cui il corpo senza vita della cantante è stato ritrovato nella stanza di un hotel a Beverly Hills, poche ora prima di uno show al quale avrebbe dovuto prendere parte. Secondo l’autopsia, a stroncare l’artista fu un collasso cardiaco provocato dall’abuso di sostanze stupefacenti e farmaci antidepressivi.

Whitney Houston, fra le regine della musica, ci ha così lasciati a soli 48 anni. Di lei si conserverà per sempre il carisma, il talento e soprattutto l’indimenticabile voce che ci ha accompagnato per tre decenni sulle note di I Have Nothing, I Wanna Dance with Somebody e l’indimenticabile I Will Always Love You.

Potrebbero interessarti anche