Wi-Fi: In aereo si sta pensando di aprire la connessione gratis

Sono sempre di più i clienti che vorrebbero il Wi-Fi gratis sui voli aerei, le compagnie stanno cercando di adeguarsi alla richiesta

Wi-Fi: In aereo si sta pensando di aprire la connessione gratis

Negli USA sono stati fatti alcuni sondaggi, che hanno evidenziato che circa il 60/70% dei passeggeri di un aereo vorrebbe il Wi-Fi gratuito. Però, anche se le compagnie stanno cercando di attrezzarsi allo stato attuale soddisfare le richieste non è così semplice.

Infatti, i clienti non hanno solo richiesto intetnet gratuito ma anche una connessione decisamente più sicura. Ovvero, che non vada più a singhiozzo e sopprattutto molto lentamente come invece accade ora.

Il Wi-Fi gratis in aereo: Come funziona allo stato attuale

Ad oggi, quando si viaggia in aereo sono solo circa il 6-7% dei passeggeri che decidono di usufruire del Wi-Fi. Questo, molto probabilmente è dovuto al fatto che la tariffa ha un costo non indifferente che va dai 20 ai 40 dollari a volo.

Ma non solo, infatti per fornite internet in aereo le compagnia utilizzano la connessione satellitare che purtroppo non è molto stabile. Senza contare, tra l’altro, che il più delle volte i device a cui è possibile connettersi risultano essere inferiori al numero dei passeggeri.

Questa limitazione, è data dal fatto che i clienti collegano contemporaneamente sia i computer sia gli smartphone.

I provvedimenti che stanno prendendo le compagnie

Avere il Wi-Fi gratuito a bordo degli aerei sarebbe un business, soprattutto se si riuscisse a utilizzare un satellite d’alta quota. Infatti, in questo modo si potrebbe garantire una connessione internet non solo migliore ma anche più stabile.

Ed è proprio su questo fronte che le compagnie aeree stanno lavorando, ma ovviamente i costi non sarebbero indifferenti. Quindi, una soluzione per cercare di contenerli sarebbe proprio quella di cercare di aprire la strada alle sponsorizzazioni.

Attualmente, la compagnia Delta ha provato ad effettuare un test con ViaSat per vedere quanti passeggeri in realtà usufruirebbero del Wi-Fi. Tra l’altro, lo scopo di questo esperimento era anche quello di valutare la qualità della connessione, senza però il video streaming.

Quindi, se altre compagnie aeree si adeguassero alla Delta per avere il Wi-Fi gratuito i passeggeri potrebbero pagare di più il biglietto. Anche se si potrebbe trovare un compromesso, ovvero internet gratis per controllare le email e video streaming a pagamento.

Leggi anche Quale modem router scegliere e perchè? Il TP-Link Archer VR600 è stata la nostra scelta


Quotidianpost.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI