19enne si suicida dopo rimprovero sparandosi con la pistola del padre

Un banale rimprovero, un piccolo diverbio coi genitori. Sale in camera e si spara alla testa

Pier Francesco Carofano, diciannovenne di San Salvatore Telesino, si è spento. Alle 4 del mattino di domenica si è sparato un colpo alla testa con la pistola legalmente detenuta dal padre, dopo essere stato rimproverato dai genitori per essere rientrato tardi a casa.

Il giovane studente universitario è deceduto nel reparto di rianimazione dell’ospedale del Mare di Napoli dove era stato trasferito in codice rosso in eliambulanza qualche ora dopo il tragico gesto, compiuto intorno alle quattro di ieri mattina. Il 19enne aveva passato il sabato sera con amici, rientrando a casa tardi, facendo preoccupare i genitori, che lo avrebbero perciò rimproverato.

- Advertisement -

Normali dinamiche genitori-figli, che però si sono tramutate in una terribile tragedia.

Pier Francesco è salito in camera sua e dopo essersi impossessato della pistola del padre si è sparato alla testa. Il giovane è stato subito trasportato in ospedale in condizioni critiche e si è spento questa mattina.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.

Highlights marzo 2024 Boomerang

BATWHEELS – STUNT “CHIAMIAMOLE BATWHEELS”Tutti i giorni alle 18.05.Prosegue su Boomerang (canale 609 di Sky) un imperdibile appuntamento dedicato ai mitici veicoli di Batwheels.Tutti...