Cronaca21enne spara alla sua compagna 18enne e poi si uccide con un...

21enne spara alla sua compagna 18enne e poi si uccide con un colpo alla testa

I fatti sono accaduti nel barese. I giovani avevano una figlia molto piccola, che non era a casa al momento della tragedia. Ora la ragazza lotta tra la vita e la morte.

VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE NOTIZIE DI CRONACA?
ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO

Nella notte tra mercoledì e giovedì si è consumata un’altra tragedia in Puglia. Una 18enne di origini marocchine è stata ferita con due colpi di pistola al petto, sparati dal suo compagno, un 21enne di origini albanesi, che si è suicidato con la stessa pistola con cui aveva compiuto il gesto.

I fatti sono accaduti in un appartamento della via Martin Luther King, a Cassano delle Murge, nell’entroterra barese, dove i giovani abitavano con la loro piccola figlioletta. La bambina non si trovava in casa al momento della tragedia, poiché era con i nonni materni.

La ragazza è in prognosi riservata

La giovane al momento è in prognosi riservata. Le sono stati estratti due proiettili in una lunga operazione effettuata nel Policlinico di Bari, dov’è stata trasferita dall’ospedale “Miulli” di Acquaviva. Le sue condizioni sono gravi, ma ha superato la notte.

I vicini, sentendo prima le urla che provenivano dall’appartamento, e poi i colpi di pistola, hanno chiamato i soccorsi, arrivati tempestivamente.

Sulla faccenda è stato aperto un fascicolo dalla Procura. Le indagini sono state affidate alla Compagnia dei Carabinieri di Altamura.