La stazione spaziale cinese “Tiangong-1″potrebbe schiantarsi sull’Italia

L'impatto è possibile e potrebbe avvenire proprio durante le feste Pasquali,nelle regioni a Sud della Romagna.

Non è fantascienza ma una delle opzioni statisticamente provate. Tiangong-1,la stazione spaziale cinese, potrebbe precipitare ad una velocità di 300 km/h sull’Italia. Tutto questo è previsto dal 30 Marzo al 4 Aprile,proprio durante il periodo Pasquale.

Precisamente, la caduta potrebbe avvenire nelle regioni a Sud dell’Emilia Romagna. Tiangong-1,in mandarino “palazzo celeste”,era stata lanciata in orbita nel 2011 come prova delle abilità dei cinesi a condurre operazioni in stazioni spaziali orbitanti. A causa di un guasto dal 2016,la stazione  flotta nell’universo senza connessione con il pianeta terra e l’eventuale impatto con il nostro pianeta è previsto tra pochi giorni.

La protezione civile ha diramato l’allerta nazionale. Poche e semplici regole:stare al chiuso, lontani da finestre, preferibilmente ai piani bassi. La rotta ancora non è calcolabile a causa delle possibili interazioni con l’atmosfera terrestre che potrebbe variarne significativamente destinazione e orario di impatto. E’già certo comunque che, vista la sicura frammentazione del corpo spaziale,l’eventuale collisione non comporterà danni significativi ovunque essa si verificherà.

Loading...
Potrebbero interessarti anche