Boom aperture negozi di Cannabis in Italia

Un susseguirsi di aperture, rese possibili da una mancata legislazione a riguardo ed è subito boom economico in Italia

E’il boom commerciale del momento:i negozi di “cannabis” light. Light è l’aggettivo che ne riassume il permesso di commercializzazione,in quanto il contenuto di Thc(principio attivo) dei prodotti è inferiore allo 0,2%.Questo basso dosaggio decreta l’impossibilità di catalogarli come illegali o stupefacenti.

Sono etichettati come prodotti dagli usi più svariati,tisane,incensi e vi è specificato che non sono adatti alla combustione,ma l’uso domestico che poi ogni acquirente ne fa ovviamente non è sindacabile.Il prezzo di questa speciale canapa oscilla dagli 8 ai 15 euro al grammo. Il bacino d’utenza della cannabis light è tanto nutrito e variegato da consentire l’apertura di una miriade di negozi su tutta la nostra penisola,il cui fatturato è sorprendente.

L’avvio di questo nuovo commercio è stato reso possibile da una mancata specifica legislazione a riguardo,in quanto sebbene non sia consigliata l’assunzione di questi prodotti mediante combustione, non è nemmeno vietata in maniera esplicita.

Loading...