Anziana morta a Lusciano, confessione del nipote

sangue

Confessione del nipote per la morte della 89 enne a Lusciano in provincia di Caserta

Grave delitto a Lusciano, tre giorni fa un’anziana donna Antonietta di Luciano di 89 anni è stata ritrovata morta in casa. La povera donna presentava ferite profonde alla testa. L’assassino è il 24enne Costanzo Giovanni, il nipote della vittima.

La confessione dell’assassino è avvenuta questa mattina ed è stata annunciata durante la conferenza stampa presso il reparto territoriale dei carabinieri di Aversa. Al momento la casa della donna, in via G. D’Annunzio, a Lusciano è sotto sequestro preventivo. Le indagini sono state svolte con il coordinamento della procura di Napoli Nord, ad Aversa.

Loading...

Il movente del delitto è per futili motivi, legati alla richiesta di soldi, l’omicida è stato ritrovato con 50 euro e alcuni anellini di oro, ancora insanguinati. La prova schiacciante che ha indotto il ragazzo alla confessione.

Cronaca dei fatti:

Il cadavere dell’anziana donna sarebbe stato scoperto dal figlio della stessa anziana, tre giorni fa. Mercoledì mattina, intorno alle 6,15, l’uomo prima di uscire di casa per andare a lavorare nei campi, ha visto che la porta di ingresso dell’abitazione era aperta. Un particolare che lo ha insospettito. Nell’entrare e chiamare la madre, ha scoperto il corpo esamine della donna riverso sul letto e ne ha dato immediatamente l’allarme.

Sul posto è accorsa l’ambulanza con gli addetti del 118 e i carabinieri, ma le ferite sull’anziana donna sono subito parse gravissime e non hanno dato scampo alla vittima.

Dall’autopsia risulta che la donna sarebbe deceduta per una grave emorragia, in seguito ai colpi inferti con un oggetto contundente.

L’omicida ha confessato di aver bastonato ripetutamente la nonna.

Chi è il nipote della vittima:

Giovanni, vero nome Baci Costanzo, è il figlio adottivo di Francesco  figlio dell’ anziana vittima. Da subito si era pensato ad una rapina finita male, ma sembrava assurdo dal fatto che la porta non mostrava segni di evidente effrazione.

Potrebbero interessarti anche