Aosta; madre uccide i figli e si suicida

Ad avvertire le forze dell'ordine il marito e il padre dei due bambini

Tragedia nella notte ad Aymavilles in valle D’aosta dove una madre 48enne ha ucciso i suoi due figli di 7 e 9 anni togliendosi poi la vita. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri la donna infermiera nel reparto di cardiologia all’ospedale di Aosta ha praticato una iniezione letale, preparando un mix letale di farmaci portato dal luogo di lavoro che ha somministrato ai bambini.

Prima di uccidere i due figli, la donna ha scritto due lettere, trovate in casa, nelle quali si doleva del peso insopportabile delle avversità della vita. Stamani verrà effettuato l’autopsia sui tre corpi. Ad avvertire la polizia è stato il marito Osvaldo Empereur, dopo il suo rientro a casa verso mezzanotte. L’uomo ha avuto una crisi di nervi dopo la tragedia ed è stato ricoverato in psichiatria, assieme alla madre anch’essa ricoverata in ospedale.

Un vicino di casa racconta ” Non se lei fosse depressa, non ha mai dato avvisaglie. Non li ho mai sentiti litigare” “Era una famiglia modello, affiatatissima. Mai uno screzio. I bambini giocavano spesso qui in cortile, con la bici, e andavano in montagna”. Il vicesindaco del paese Fedele Belley ha commentato. “Lei aveva un carattere un po’ chiuso – aggiunge – ma nessuno poteva immaginare una cosa simile.

Potrebbero interessarti anche