Arancini di riso fritti in friggitrice ad aria, i trucchi per non farli aprire

Un tipico piatto della cucina siciliana

Gli arancini in friggitrice ad aria sono gustosissimi e semplici da realizzare.

Caratterizzati da un’impanatura croccante che racchiude il tipico ripieno di riso allo zafferano con cuore morbido di mozzarella e prosciutto, possono essere serviti come antipasto o piatto unico.

- Advertisement -

Gli arancini, detti anche “arancine”, al femminile, sono tipici della tradizione siciliana. Tondi e dal colore aranciato proprio come delle arance, vengono anche realizzati in forma conica, a richiamare l’aspetto dell’Etna.

Nonostante in Sicilia siano vendute tutto l’anno da bancarelle per strada, le arancine di riso sono il piatto tradizionale del 13 dicembre, ossia della festa di Santa Lucia. Se poi amate i dolci non potete perdere la ricetta del cannolo siciliano fritto in friggitrice ad aria.

- Advertisement -

La cottura con friggitrice ad aria vi permetterà di ottenere degli arancini croccanti fuori e morbidi all’interno, ma meno unti e più leggeri rispetto a quelli cotti nell’olio bollente. Vi lasciamo anche la ricetta delle crocchette di patate in friggitrice ad aria con un ingrediente segreto e il timballo di riso alla parmigiana sempre in friggitrice ad aria.

Ingredienti per gli arancini in friggitrice ad aria

  • 500 gr riso
  • 30 gr burro
  • sale
  • 1,5 l acqua
  • zafferano
  • parmigiano grattugiato

Per il ripieno:

- Advertisement -
  • 250 gr cubetti di prosciutto cotto
  • 250 gr mozzarella

Per l’impanatura:

  • farina
  • 2 uova intere
  • pangrattato
  • Oppure utilizzare la pastella realizzata con acqua e farina

Procedimento

In una pentola capiente, portate ad ebollizione 1,5 l di acqua salata. Quando bolle, buttate il riso e lasciate cuoce qualche minuto.

Quando sarà cotto, togliete la pentola dal fuoco, scolate e mantecate con il burro e lo zafferano. Mescolate bene utilizzando un cucchiaio di legno.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, ponete il riso in una teglia di ceramica, spendetelo e lasciatelo raffreddare. Mentre si raffredda, tagliate la mozzarella a cubetti.

Ponete due cucchiai di riso nella mano, dandogli una forma tondeggiante. Fate un buco al centro e riempite con i cubetti di prosciutto e parmigiano. Chiudete l’apertura con altro riso e date all’arancino la classica forma tondeggiante o, se preferite, conica.

Continuate fino a quando non avrete terminato il riso.

Panatura o metodo pastella

Prendete una ciotola e sbattete 2 uova intere, quindi procedete alla doppia panatura, passando l’arancino prima nella farina, quindi nelle uova e per finire nel pangrattato.

Oppure utilizzate il metodo della pastella, in un contenitore inserite acqua e farina creando una pastella densa. Bagnate gli arancini e poi passateli nel pangrattato.

Arancini

Cottura degli arancini

Quando avrete finito di impanare tutti gli arancini, prima di friggerli lasciateli un’ora in frigo, poi spruzzate l’olio spray nel cestello della friggitrice ad aria e poneteli all’interno. Spruzzate dell’olio anche sulla loro superficie oppure spennellate con olio.

Fate cuocere per 20 minuti a 200° girandoli a metà cottura.

Disponete gli arancini di riso su un piatto da portata e serviteli ancora caldi. Appena i vostri ospiti li taglieranno, uscirà una nuvola di fumo simile a quella di un vulcano!

Consigli

Un trucco per ottenere degli arancini perfetti che non si aprono è quello di congelarli e poi friggerli nella friggitrice ad aria da congelati.

Per una preparazione ottimale degli arancini in friggitrice ad aria, utilizzate il riso originario e cuocetelo al dente, facendo attenzione a scolare completamente l’acqua.

Per evitare che i chicchi di riso si appiccichino alle mani, inumiditele con acqua.

Se tra i vostri ospiti c’è qualche vegetariano, sostituite il prosciutto con dei piselli o con un mix di carote, cipolle e sedano bolliti.