Arrestato Graziano Mesina: superlatitante, era fuggito prima della sentenza di condanna

L'uomo era a casa di una coppia, ora indagata per favoreggiamento

E’ stato arrestato dai carabinieri del Ros Graziano Mesina, noto bandito sardo, principale esponente del banditismo nel dopoguerra.

Il superlatitante si era reso irreperibile a luglio del 2020, ma è stato raggiunto nella notte in una operazione dei militari, a Desulo, in Sardegna.

- Advertisement -

Mesina dovrà ora scontare una condanna a 30 anni di reclusione. I carabinieri lo hanno trovato nell’abitazione di una coppia, non si sa bene da quanto tempo fosse all’interno della casa e ora i proprietari sono indagati per favoreggiamento.

Mesina si trova nella caserma di Nuoro, e ora verrà trasferito in carcere.

- Advertisement -

Mesina, 78 anni, era stato protagonista di diverse evasioni, come l’ultima, in cui si diede alla fuga proprio il giorno prima che la Cassazione confermasse la condanna per associaizone a delinquere finalizzata al traffico di droga .

In questi mesi, diverse sono state le ipotesi avanzate. Una, quella della fuga in Tunisia.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.