Bari: maxi operazione dei carabinieri oltre 100 arresti

Vi erano infiltrazioni nell'economia locale

A Bari e in altre località i carabinieri hanno eseguito un blitz contro i clan Mercante – Diomede e Capriati. Sono stati arrestati oltre cento affiliati ai clan. L’indagine è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, che ha ricostruito gli assetti organizzativi, le attività criminali e la capacità di infiltrazione dei clan nel tessuto economico e sociale della
città e della provincia di Bari.

Gli affiliati ai clan avevano in possesso armi da guerra in particolare (kalashnikikov) e avevano rapporti con esponenti della malavita foggiana e della ‘Sacra corona unita’ di Lecce. Tra gli arrestati anche un imprenditore nel settore della sicurezza privata, da anni membro del Consiglio direttivo della Fai, la Fondazione antiracket ed antiusura di Puglia.

Loading...