I benefici di bere il caffè senza zucchero

I motivi per i quali bere il caffè amaro

Photocredit Caffè Pinterest

Il caffè è tra le bevande più amate al mondo, in particolare in Italia gode di un posto speciale nell’alimentazione della popolazione, non a caso è considerato un vero e proprio momento di piacere da vivere in compagnia ma anche da soli.

In alcuni casi anche se contestato per le sue particolari proprietà non sempre benefiche soprattutto se consumato in dosi quotidiane eccessive, è consigliato berlo soprattutto amaro, privo di zucchero e questo per varie ragioni. I nutrizionisti elogiano le qualità del consumo del caffè amaro perchè se consumato senza zucchero oltre ad essere benefico e energetico può essere considerato una bevanda in grado di stimolare la perdita di peso.

Il caffè amaro cosa stimola?

Il consumo di caffè amaro influisce dunque sullo stimolo del metabolismo facilitando il consumo di grassi e di conseguenza la perdita di peso. La caffeina infatti da sola, se priva dello zucchero che provoca l’innalzamento della glicemia e di conseguenza anche a quello dell’insulina, riesce a stimolare il metabolismo. Ovviamente il consumo di caffè amaro finalizzato alla perdita di peso ha un effetto positivo soprattutto quando si segue una dieta sana, completa, ma soprattutto ipocalorica in caso contrario può aiutare a mantenere la forma fisica.

Il caffè, consumo amaro ma controllato: evitare d’eccedere nelle dosi quotidiane

Il caffè resta una bevanda davvero gustosa e piacevole, per molti un rito da cui non si può prescindere e da cui si viene conquistati grazie ai suoi effetti energetici, ma anche al suo aroma e sapore intensi. Nonostante i tanti benefici e pregi del caffè e che il suo consumo senza zucchero è decisamente vantaggioso per mantenersi in linea è opportuno ripetere che non bisogna mai eccedere nelle dosi quotidiane consigliate, un consumo inadeguato potrebbe avere effetti collaterali negativi. Il caffè resta, ad ogni modo, un super cibo in grado d’apportare notevoli benefici psico-fisici.