Berlusconi: ultimo bollettino e trasferimento in reparto di degenza ordinaria

Per l'ex premier continuano le cure in un reparto a minor intensità

Silvio Berlusconi, ricoverato dal 5 aprile scorso in terapia intensiva all’Ospedale San Raffaele di Milano, è stato trasferito in un reparto di degenza ordinaria. E’ quanto emerso del bollettino medico rilasciato dai professori Alberto Zangrillo e Fabio Ciceri, in cui si legge: “Al momento lo stato clinico e la risposta alle cure hanno consentito il trasferimento del presidente Silvio Berlusconi in un reparto di degenza ordinaria. Proseguono le cure e il monitoraggio dei parametri funzionali”.

Al fianco dell’ex premier, fin dal primo giorno di ricovero si alternano il suocero Orazio, che di tanto in tanto si allontana dalla struttura di via Olgettina per poi rientrare, e la compagna e deputata Marta Fascina, che non ha mai lasciato l’ospedale. L’ex presidente del Consiglio è stato ricoverato in seguito a una polmonite, complicanza di una leucemia mielomonocitica cronica di cui soffre da tempo. 

- Advertisement -

Il fratello Paolo ha parlato con la stampa

Questa mattina, anche il fratello Paolo ha parlato con la stampa: “Tutto bene”, ha detto, mostrando ai cronisti un pollice in su. Poi ha aggiunto, sempre rivolto ai cronisti: “Vi auguro di finire presto questo vostro lavoro: vuol dire che va tutto bene”. Nell’aggiornamento sulle condizioni di salute dell’ex premier si parlava di un costante miglioramento della funzionalità respiratoria e renale. Da qui, la scelta di continuare le cure in un reparto a minor intensità. 

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...