Borsa: Milano chiude in calo (-1,46%): Tesla guadagna terreno, crollo di Netflix

Pesano inflazione e conflitto

La Borsa di Milano chiude in netto calo (-1,46%), è una delle peggiori dei principali listini europei nei quali Parigi ottiene il risultato migliore. Complice anche la situazione politica che all’indomani delle elezioni si trova ad un bivio fondamentale. Chiudono positivamente anche Francoforte e Amsterdam, con la prima che chiude con un guadagno dello 0,98% e la seconda che invece colleziona un 0,47%.

A Piazza Affari i titoli che perdono capitalizzazione sono Hera, Terna e Snam. Ottimo risultato invece per la casa produttrice di pneumatici Pirelli che guadagna punti dopo aver concordato con Continental un abbassamento delle guidance del 2022.

- Advertisement -

Borsa, anche a Wall Street si registra un calo

Non solo Europa ma anche Stati Uniti. Wall Street, complice tutto ciò che sta accadendo geopoliticamente, dopo un avvio positivo in rialzo ha dovuto incassare un rosso inaspettato. Il titolo che appare più in salute è Tesla che a Nasdaq regitra uno dei risultati migliori; mentre Netflix continua a calare vertiginosamente dopo le recenti dichiarazioni pubbliche nelle quali si lamentava una netta perdita del fatturato. Netflix, infatti, ha chiuso in rosso anche oggi, con una capitalizzazione scesa sotto i 100 miliardi, l’ultima volta era successo quattro anni fa, nel 2018.

Ucraina è Ucraina

Dal 27 al 31 maggio il Circolo Filologico Milanese e Associazione Boristene presentano, nella prestigiosa sede della sala Liberty del Circolo Filologico Milanese, la manifestazione Ucraina...