Bresso, nel Milanese: 40enne sfrecciava a 80 km orari in monopattino

Multa e ritiro del mezzo per il 40enne fermato a Bresso (Milano) mentre a bordo del suo monopattino correva a ben 80 km/h

La Polizia Locale di Bresso, alle porte di Milano, ha fermato un uomo dopo averlo visto dribblare pericolosamente altri mezzi in pieno centro mentre correva alla velocità di 80 chilometri orari a bordo del suo monopattino.

Gli agenti lo hanno seguito e fermato. Oltre alla gravità dei fatti contestati, a cui i vigili hanno assistito in prima persona, si è aggiunto il fatto di avere appurato che il monopattino in questione non è omologato CE. Infatti, prevede la velocità massima di ben 150 chilometri orari.

- Advertisement -

L’uomo si è giustificato con gli agenti dichiarando che non sapeva che il monopattino non fosse a norma e che l’aveva acquistato da un amico pagandolo 8mila euro. Ma queste scuse non gli hanno evitato una bella multa amministrativa e, soprattutto, il sequestro del monopattino fuori legge.

Viste le motivazioni, cioè l’assenza del marchio CE e la potenziale pericolosità dovuta alla velocità massima dichiarata così elevata (150 chilometri orari), con grandissima probabilità il sequestro porterà poi alla confisca definitiva del monopattino.

- Advertisement -

Gli agenti hanno stilato il relativo verbale dell’accaduto che è stato trasmesso alla Prefettura che provvederà ad emettere la sanzione al 40enne. Sarà un conto salato, infatti, l’importo di questa multa oscillerà tra i 100 e i 400 euro.