Bwin estende la partnership con cinque club della Bundesliga

5 le squadre della Bundesliga che hanno deciso di prolungare i propri contratti di sponsor con il provider di scommesse sportive Bwin

Sono cinque le squadre della Bundesliga che hanno deciso di prolungare i propri contratti di sponsor con il provider di scommesse sportive Bwin per altre tre stagioni. I team in questione sono il Borussia Dortmund, l’FC Cologne, il St Pauli, la Dynamo Dresden and l’Union Berlin: Bwin sarà al loro fianco (e nei loro stadi) fino alla stagione 2023/24. Bwin, così, ha la possibilità di farsi pubblicità anche nelle partite della Coppa di Germania (DFB-Pokal) per altri tre anni.

Era il 2019 quando Bwin (maggiori informazioni su Bwin in questa recensione) ha iniziato a costruire legami stretti con la Federazione Calcio Tedesca (DFB), e il rinnovo non fa che rafforzare la presenza e la notorietà dell’operatore in Germania. In particolare, Bwin è stato il primo bookmaker privato a essere nominato partner ufficiale della DFB.

- Advertisement -

La soddisfazione dei club

L’Amministratore Delegato del Borussia Dortmund, Carsten Cramer, si è dichiarato felice del rinnovo del contratto e ha ringraziato Bwin per la fiducia. Il Borussia Dortmund e Bwin sono due brand che insieme possono fare grandi cose: ecco perché continuare la collaborazione è stata una scelta vincente per entrambe le parti.

E si respira entusiasmo anche in casa dell’FC St Pauli: il Responsabile Vendite Bernd von Geldern ha affermato che negli ultimi tre anni Bwin si è confermato essere un partner affidabile, pertanto la squadra non vede l’ora di lavorare insieme al provider per un altro triennio. Bwin, del resto, è un operatore fortemente legato al calcio tedesco, benché si tratti di un brand internazionale.

- Advertisement -

L’Amministratore Delegato dell’FC Cologne, poi, ha confessato che ci sono grandi novità che attendono i fan. Con l’estensione del contratto, infatti, la squadra e il provider hanno pensato ad alcuni extra da garantire a chi ama divertirsi online: nuovi mercati e possibilità di scommesse, ma anche curiosità speciali sul match del giorno e il Matchday Tip.

Lo sport per Bwin è casa: con il passare degli anni il bookmaker è diventato leader nel settore del gambling online, pertanto anche il Direttore Finanziario dell’Union Berlin, Thomas Stäpke, non può che esprimere massima soddisfazione commentando la proroga del contratto, fino alla stagione 2024/24.

- Advertisement -

Jürgen Wehlend, Amministrazione Delegato della Dynamo Dresden, infine, ha tenuto a menzionare il rispetto reciproco fra il suo club e l’operatore: c’è tanto entusiasmo nell’aria e tante aspettative per i tre anni a venire.

E, inutile dirlo, anche i tifosi non vedono l’ora di immergersi in nuove stagioni con un partner d’eccellenza.

I diritti di Bwin

In base ai termini del primo contratto con la DFB, Bwin poteva vantare i diritti pubblicitari per quanto riguarda le squadre tedesche fino al 31 dicembre 2022 (e fino all’estate del 2022 per la Bundesliga Femminile e la Terza Divisione).

Le ambizioni del colosso delle scommesse, però, hanno fatto sì che venisse concordata un’estensione: il brand globale continuerà a esser parte di uno dei campionati più seguiti del mondo e apprezzato da milioni di tifosi di calcio, non solo entro i confini della Germania.

Non solo in Germania

Bwin non si è assicurata solo ottimi accordi in terra tedesca, ma ha stipulato contratti anche in Spagna, in Portogallo, in Belgio e in Grecia. Il provider è sponsor del Valencia ed è partner ufficiale delle squadre spagnole che prendono parte all’Europa League. Inoltre, è sponsor dell’Olympiacos nella Super League greca, ma anche della Jupiter Pro League in Belgio e del campionato portoghese. A proposito del Portogallo, dalla stagione 2022/23 in poi, il campionato si chiamerà proprio Liga Bwin.

L’impegno di Bwin è un onore per i team e una promessa a tutti i tifosi amanti del pallone, a cui vengono garantiti eventi e partite pieni di passione – oltre, ovviamente, a tanto divertimento sulle piattaforme digitali.

La situazione in Italia

Non ci sono team italiani fra quelli che Bwin vanta nel suo portfolio: il Decreto Dignità del 2018, infatti, vieta la sponsorizzazione e la pubblicità delle scommesse sportive.

È degli inizi del mese di agosto, però, la notizia che la FIGC sostiene la necessità di sospendere questo divieto. Il mondo dello sport, infatti, ha subito ingenti danni economici negli ultimi due anni e le partnership con bookmaker potrebbero aiutare a recuperare i guadagni. La Federcalcio Italiana, nel dettaglio, chiede una revoca fino al 30 giugno 2023. Cosa dobbiamo aspettarci? Staremo a vedere, ma per ora la legge parla chiaro.

Con il Decreto Dignità, il calcio ha perso più di 100 milioni di euro: la pubblicità di scommesse e giochi è un settore incredibilmente redditizio a cui il mondo del pallone era fortemente legato. Basti pensare che dal 2008 al 2017 i bookmaker hanno investito 633 milioni di dollari per sponsorizzare club della Serie A, della Premier League, della Liga, della Ligue 1, della Bundesliga e dell’Eredivisie.

Sport e scommesse sono strettamente legati, insomma: le seconde non esisterebbero senza il primo e il primo trae immensi vantaggi dalle seconde. La Bundesliga e Bwin l’hanno capito bene, e non si sono lasciati sfuggire l’occasione di stipulare proficui contratti.

Lorita Russo
Lorita Russo
Social media specialist, Seo Specialist, specializzata in tecnologia, scienza e cucina. Sono un influencer e reviewer, amante della lettura umanistica e dei problemi sociali. Ho un sito di cucina Facili idee e il gruppo Facebook che conta ben 150 mila follower