Caso Dell’Agostino: la Procura chiede il processo per l’ex compagno

Alla donna era stata tolta la custodia dei bimbi dopo un primo tentativo di togliersi la vita

Era il 31 ottobre 2020, quando Sabrina Dell’Agostino, 46 anni, di Ardenno, aveva provato a togliersi la vita con il gas. La donna era stanca delle minacce e delle botte ricevute da un uomo con il quale aveva intrecciato una relazione. Da quel folle gesto, non andato a buon fine, scattò nei suoi confronti una misura restrittiva e venne indagata per tentato duplice omicidio dei bimbi. Nel maggio 2022, venne ritrovata morta dopo essersi impiccata nella cantina di casa sua

Oggi, secondo quanto riportato da Il Giorno, la Procura di Sondrio, avrebbe chiuso l’inchiesta a carico dell’ex compagno della donna. Sabrina lo aveva lasciato perché stanca di “essere ostaggio delle sue violenze”, e più volte aveva chiesto aiuto con denunce e lettere. L’ex compagno è Marco Piccagnoni, 55 anni, di Sondrio.

- Advertisement -

L’inchiesta a carico dell’ex compagno della donna

I magistrati hanno chiesto che venga processato per le ipotesi di maltrattamenti in famiglia (dal maggio 2019 all’ottobre 2020), violenza sessuale (nell’anno seguente) e per stalking (tra novembre 2021 e maggio dell’anno successivo). Giuseppe Romualdi, difensore dell’imputato ha commentato: “Le accuse formulate a carico del mio assistito non stanno in piedi. Sono fiducioso sull’esito dell’udienza preliminare, anche se ovviamente non mi sbilancio su una previsione”.