Caso Pamela Mastropietro, domani l’udienza dell’Appello bis

In ballo la decisione sulla sussistenza o meno dell’aggravante della violenza sessuale

E’ in programma per domani 22 febbraio il processo d’Appello bis nei confronti di Innocent Oseghale, già condannato in via definitiva per l’omicidio della diciottenne Pamela Mastropietro. La giovane era stata uccisa a Macerata il 30 gennaio 2018. L’udienza era fissata per il 25 gennaio 2023, giorno in cui dovevano testimoniare due uomini che Pamela avrebbe incontrato la sera in cui perse la vita. Tuttavia, i soggetti non si sono presentati e il tutto è stato rimandato a domani. 

Perché è stato richiesto il processo d’Appello bis? La Cassazione aveva inviato gli atti alla Corte d’Appello di Perugia per la decisione sulla sussistenza o meno dell’aggravante della violenza sessuale. Viceversa, per la procura generale questa contestazione “può dirsi certa”. Durante il processo del 25 gennaio, i legali chiesero all’imputato Oseghale, presente in aula, se volesse essere presente all’udienza del 22 febbraio. L’uomo rispose negativamente, quindi con ogni probabilità non presiederà al processo d’Appello bis. 

- Advertisement -

Le dichiarazioni della madre della vittima

In merito a questo, la madre della vittima Alessandra Verni, ha commentato: “Perché dopo 5 anni ancora bisogna discutere se dare un ergastolo a una persona che ha fatto quello che ha fatto su mia figlia? Ci rendiamo conto? E gli si viene pure a chiedere all’imputato se vuole venire la prossima volta oppure no?”.