Champions League: La Roma affonda contro il Bayern Monaco

Bayern-primo-tempo-1030x615

E’ un incubo la terza apparizione della Roma in Champions League di questa stagione. In un match attesissimo e che aveva fatto riscontrare il record d’incassi per le partite della Roma allo stadio Olimpico, i giallorossi escono sconfitti in maniera nettissima contro la squadra allenata da Pep Guardiola. Senza storia la partita con i bavaresi che al termine dei primi 45′ conducevano già il match per 5-0 con la doppietta di Robben e le reti di Gotze, Lewandowski e Müller su rigore. Nel secondo tempo il goal della consolazione per la Roma siglato da Gervinho ed altre due reti siglate per il Bayern Monaco da Ribery e Shaqiri.

Primo Tempo –  Nei primi 45′ è un assolo del Bayern Monaco che domina il match su ogni fronte grazie ad un possesso palla e ad un pressing che non lascia ragionare i giocatori della Roma. Il primo goal lo sigla Robben con un meraviglioso sinistro a giro dopo aver dribblato Ashley Cole. Poco dopo, Gotze, in seguito ad una combinazione con Lewandowski, trova un destro vincente che coglie De Sanctis impreparato. I bavaresi continuano a premere e trovano il terzo goal con un colpo di testa di Lewandowski e il quarto ancora grazie a Robben, trovato alla perfezione con un passaggio filtrante. Il primo tempo da incubo per la squadra allenata da Garcia si conclude subendo il quinto goal a causa di un rigore (generoso), concesso per un fallo di mano, che Müller realizza calciando alla sinistra di De Sacntis.

Loading...

Secondo Tempo – Nella seconda frazione di gioco la Roma prova a rialzare la testa e a salvare la faccia. La squadra di Garcia crea diverse occasioni: colpisce un palo con Gervinho, crea una nitida occasione da goal con Florenzi che si divora il goal “a tu per tu” con Neur e alla fine riesce a trovare il goal della consolazione proprio grazie a Gervinho. Non basta però, il Bayern si riaffaccia nella metà campo e riesce a trovare altre due reti che fissano il punteggio sul 7-1. La prima grazie a un pallonetto di Ribery smarcato davanti a De Sanctis, la seconda grazie a Shaqiri abile a ribattere in rete una ribattuta del portiere giallorosso.

Brutta sconfitta per la Roma che subisce un passivo troppo pesante, seppur contro un grande Bayern Monaco. La squadra di Garcia può comunque guardare alla qualificazione con un cauto ottimismo grazie al passo falso del Manchester City contro il CSKA Mosca nell’altra partita del girone, che ha permesso di mantenere un vantaggio sui campioni d’Inghilterra nella classifica del girone. Ora i giallorossi devono riuscire a trovare le contromisure per il prossimo match che li vedrà di nuovo di fronte ai campioni di Germania.

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Manolas, Yanga-Mbiwa, Cole (46′ Holebas); Pjanic (79′ Ljajic), De Rossi, Nainggolan; Iturbe, Totti (46′ Florenzi), Gervinho.
A disp.: Skorupski, Astori, Paredes, Destro.
All. Garcia.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer ; Bernat , Benatia , Boateng , Alaba ; Lahm , Xabi Alonso ; Robben , Müller  (60′ Rafinha ), Götze  (78′ Shaqiri ); Lewandowski  (68′ Ribery ).
A disp.: Zingerle, Dante, Hojbjerg, Pizarro.
All. Guardiola.

Arbitro: Eriksson (SVE). Assistenti: Klasenius e Wämmark. IV uomo: Culum.Assistenti di porta: Lerjeus e Strömbergsson.

Reti: 9′ Robben, 23′ Götze, 25′ Lewandowski, 30′ Robben, 36′ rig. Müller, 66′ Gervinho, 78′ Ribery, 80′ Shaqiri

Note: ammoniti Iturbe e Torosidis (R); Bernat (B)

Potrebbero interessarti anche