Champions: sorteggio infausto per Juve e Roma

I bianconeri pescano il Real, per la Roma c'è il Barcellona. In Europa League la Lazio affronterà il Red Bull Salisburgo.

Non è stato un sorteggio fortunato quello di oggi a Nyon per le due squadre italiane impegnate nei quarti di finale di Champions League.
La Juventus affronterà il Real Madrid, in una riedizione della finale di Cardiff dello scorso maggio.
Per la Roma, impegno quasi proibitivo: l’urna ha riservato ai giallorossi il Barcellona di Leo Messi.
Per i bianconeri, andata all’Allianz Stadium e ritorno al Santiago Bernabeu; viceversa, i giallorossi disputeranno la prima partita in Catalogna, per poi giocarsi le rimanenti speranze di qualificazione in casa.
Doppio scontro Italia-Spagna, dunque, con le nostre compagini che difficilmente avrebbero potuto pescare di peggio.

Nonostante il nome del Real Madrid incuta rispetto in qualunque avversario, giova ricordare che la Vecchia Signora ha eliminato le Merengues per quattro volte consecutive nelle sfide a eliminazione diretta (1996, 2003, 2005, 2015), meno bene è andata con le finali, che hanno visto i Blancos prevalere sui bianconeri nel ’98 ad Amsterdam e nel 2017 a Cardiff.
La Roma, invece, può contare su un bilancio in parità contro il Barcellona: due pareggi, una netta vittoria (3-0 all’Olimpico nel 2002) e una disastrosa sconfitta per 6-1 al Camp Nou nel 2015.

Nelle altre due sfide, accoppiamento sulla carta agevole per il Bayern Monaco, che affronterà il Siviglia di Vincenzo Montella, rivelazione del torneo.
Nell’ultimo quarto, interessantissimo derby inglese tra Manchester City e Liverpool: favoriti i Citizens di Guardiola, ma il passaggio del turno è aperto ad ogni pronostico.

In Europa League, invece, va meglio il sorteggio dei quarti per la Lazio.
Per i ragazzi di Simone Inzaghi, 180 minuti contro il Red Bull Salisburgo: gli austriaci hanno eliminato il Borussia Dortmund e non sono squadra da sottovalutare, ma restano l’avversaria più abbordabile che potesse toccare in sorte ai biancocelesti.

Peccato, piuttosto, che in un’eventuale semifinale i capitolini dovranno inevitabilmente affrontare un top club, se è vero che l’Arsenal non dovrebbe avere problemi contro il CSKA Mosca, che l’Atletico Madrid verosimilmente eliminerà lo Sporting Lisbona e che c’è una sfida alla pari tra Olympique Marsiglia e Red Bull Lipsia.
D’altronde, come si dice spesso in questi casi, chiunque ambisca ad arrivare in fondo ad una competizione europea, sarà -prima o poi- costretto ad affrontare le più grandi formazioni d’Europa.

Potrebbero interessarti anche