Concorsi truccati: sospesi il rettore e 9 professori di Catania

Maxi-operazione da parte della digos etnea, scoperti 27 concorsi truccati nelle università italiane

CarabinieriScandalo all’interno dell’Università di Catania, dove sono stati scoperti concorsi truccati che riguardano le carriere universitarie. Un’inchiesta che si estende in tutta la penisola.

 Sospeso il rettore Francesco Basile insieme ad altri 9    professori

Nove professori sono stati sospesi insieme al rettore dell’Università di Catania Francesco Basile con immediata interdizione dal servizio. I reati contestati sono di associazione a delinquere, corruzione e turbativa d’asta. Tra i nove professori indagati vi sono l’ex rettore Francesco Pignataro, Giuseppe Sessa (Medicina), Filippo Drago (Medicina), Carmelo Monaco (Agraria), Giancarlo Magnano di San Lio (Filosofia). Stamattina sono state effettuate perquisizioni a casa insieme al sequestro dei telefoni cellulari.

- Advertisement -

27 Concorsi truccati negli Atenei Italiani

La Digos nel corso dell’operazione denominata “Università bandita” ha scoperto l’esistenza di 27 concorsi truccati in giro per le università italiane: 17 per professore ordinario, 4 per professore associato, 6 per ricercatore. Sono ancora in corso 41 perquisizioni e altri indagati, in totale risultano 40 gli indagati delle Università di Bologna, Cagliari, Catania, Catanzaro, Chieti-Pescara, Firenze, Messina, Milano, Napoli, Padova, Roma, Trieste, Venezia e Verona.

 

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura