Concorso ACI: 305 posti anche senza laurea

Nuovo concorso pubblico per diplomati e laureati, ecco tutte le informazioni necessarie

L’ente pubblico ACI(Automobile Club Italia) ha pubblicato un bando finalizzato all’assunzione di 305 impiegati amministrativia tempo indeterminato. 

I profili di inquadramento ed i requisiti

I posti previsti dal bando, come già detto, sono ben 305: 242 per i candidati in possesso di laurea e 63 per chi, invece, ha come titolo di studio il diploma. All’esito delle prove, i candidati verranno inquadrati nei profili C, C1, B e B1a seconda, ovviamente, del titolo di studio in possesso del soggetto assunto. I posti per i laureati sono così ripartiti: 200 in area amministrativa; 10 in analisi e organizzazione delle procedure amministrative; 8 in area contrattualistica pubblica; 8 in controllo gestione e reporting;5 in contabilità pubblica;4 in area web comunication e social media; 3 in politiche del turismo.

Si può partecipare al bando per i posti in categoria C se si ha una laurea magistrale o specialistica in particolari discipline: economia, giurisprudenza, lingue straniere, scienze del turismo, promozione e management, sociologia, psicologia e relazioni pubbliche. Per presentare domanda per il profilo B, ovvero quello aperto ai diplomati, basta qualsiasi tipo di diploma.

logo ACI fotocredit: flickr automobileitalia

I termini per presentare la domanda e le prove

I termini per presentare le domande sono differenziati in base al titolo di studio. Per coloro che aspirano ad un inquadramento nell’area C, ed in possesso di laurea, la scadenza è il 5 dicembre 2019.  C’è un po’ più di tempo, invece, per coloro che hanno solamente il diploma: in questo caso la scadenza è prevista dopo le festività natalizie, ovvero il 10 gennaio 2020.

Per quanto concerne le prove previste dal bando, invece, esse sono differenziate a seconda del profilo e saranno scritte ed orali. Le prove preselettive avranno luogo solo qualora si dovessero superare le 600 candidature, solo per il profilo C. Tale prova verterà su quesiti di diritto civile, amministrativo, logica, contrattualistica con la PA e Statuto dell’ACI.

Per il profilo B, invece, è previsto un test scritto avente ad oggetto diritto civile, amministrativo, informatica, logica, inglese e cultura generale ed una prova orale sulle stesse materie dello scritto e in più sullo Statuto dell’ACI. Per partecipare al concorso ACI segui questo link

LEGGI ANCHE: Concorso Inps 2000 assunzioni, presto il bando in Gazzetta